«Quartieri di New York City»: esplorando TriBeCa

Intervista di Rachel Brunet, direttrice e caporedattrice del Petit Journal New York

BARNES New York ti invita nella sua serie di articoli senza titolo "New York City Neighborhoods", dove puoi scoprire regolarmente i diversi quartieri della città, agli occhi dei francofoni che si sono stabiliti lì. Ci raccontano tutto del loro quartiere, con le loro parole, i loro gusti, le loro abitudini. Oggi esploriamo TriBeCaTRIangolo SOTTO CANal Street con Séverine Cohen, co-fondatrice del sito “Frenchy Moms” e del gruppo Facebook “Parents of New York and New Jersey”. Ci racconta del suo quartiere di TriBeCa, ai margini di altri due quartieri, Battery Park e Distretto finanziario.

Vivi a TriBeCa. Cosa ti ha attratto di questo quartiere?

Abbiamo lasciato Parigi con i nostri due figli, all'epoca molto piccoli, quasi 8 anni fa. Dopo diversi viaggi e lunghe passeggiate esplorative per New York City, mi è capitato di trovarmi nella parte bassa di Manhattan e di scoprire questo quartiere. Mi sono innamorato subito di TriBeCa. Sono parigino, volevo vivere in un quartiere a misura d'uomo con piccole strade, piccoli negozi, spazi verdi e una vera comunità, ho trovato la mia felicità in TriBeCa.

Vivi a TriBeCa, ma ti sembra di vivere in tre quartieri diversi. Puoi spiegarci perché, quando vivi a TriBeCa, vivi anche a Battery Park e nel Financial District?

Stranamente, il mio edificio ha tre ingressi diversi e tre indirizzi diversi: TriBeCa, Financial District e Battery Park. I miei viaggi giornalieri e i miei spostamenti vengono effettuati in quei tre distretti. Mia figlia maggiore va a scuola nel distretto finanziario, l'altra mia figlia va a scuola a TriBeCa e finiamo i nostri giorni a Battery Park per gli appuntamenti di gioco. È molto facile spostarsi da un quartiere all'altro camminando, ea volte non riusciamo nemmeno a distinguere la differenza tra i tre quartieri. Vivere a TriBeCa, per me, è vivere in tre quartieri contemporaneamente.

Com'è la vita in questo quartiere, la sua atmosfera? Cosa lo fa vivere, cosa lo guida?

TriBeCa è come un piccolo villaggio pieno di famiglie con bambini di tutte le età, ci conosciamo tutti: il parrucchiere, la gelateria, la gastronomia locale, le famiglie… mi piace poter salutare le persone che conosco e che incontro in la strada proprio come in Europa.

Sei una mamma. Com'è la vita con i bambini e una famiglia al TriBeCA? Ci sono molte famiglie?

Ci sono molte famiglie con bambini grandi, piccoli, passeggini… Ci piace chiamare TriBeCa il “quartiere dei pannolini”. Ci sono famiglie in tutto il mondo. Non ci sono scuole francesi, ma nella scuola pubblica americana di mia figlia più piccola c'è un programma di “doposcuola” in francese. Per le famiglie, c'è una vasta scelta di attività per bambini, giardini, lezioni di ballo, musica, nuoto e persino un centro dove le famiglie possono incontrarsi.

Sei il co-fondatore del gruppo “Parents of New York and New Jersey” e fondatore del sito web “French Mamme”. Quali sono gli indirizzi di tua madre nel tuo quartiere? E gli indirizzi della moglie?

Sono la co-fondatrice del gruppo “Frenchy Parents de New York et du New Jersey” con Capucine de Marliave, una mamma che vive a Battery Park e che ho conosciuto qualche anno fa mentre faceva shopping con i bambini al J.Crew. Questo ti dice davvero quanto sia amichevole questo quartiere! Abbiamo creato questo Gruppo Facebook scambiare opinioni e opinioni tra famiglie francofone a New York e nel New Jersey, nonché a sito web con tutti i nostri indirizzi per famiglie, in francese e in inglese.

I miei posti preferiti nel quartiere: Bonjour Kiwi per i più piccoli con fantastiche attività in francese. Le District, il supermercato con prodotti francesi per gustare una pasticceria in riva all'acqua. L'eterno dopo negozio per vestire i bambini. Adoro passare il tempo al Target proprio in fondo alla strada da dove vivo e al Century 21 per trovare affari. Mi piace anche rilassarmi in una spa all'Air Ancien Bath.

Raccontaci dove vivi, cosa ti ha attratto, cosa ti piace del tuo appartamento?

Come ho detto, il mio palazzo ha tre indirizzi. È un edificio molto alto ma stranamente ci conosciamo quasi tutti. Adoro la vista del fiume Hudson, mi fa sentire come se non vivessi in una grande città e non mi prendessi una pausa.

Da francese, trovi un lato un po' europeo in questo quartiere attraverso gli abitanti, i negozi, le scuole?

Quello che amo di TriBeCa è che tutto è a misura d'uomo: negozi, scuole, aziende. Certo, il mio edificio è grande, ma intorno a me ci sono molti piccoli edifici in mattoni rossi e piccole villette. Le scuole sono anche molto europee con campi da gioco come in Francia. Amo parlare con le persone del mio quartiere: hanno tutte un accento come me e una storia da raccontare.

I tuoi posti preferiti a TriBeCa?

In estate, mi piace fare una passeggiata sull'acqua a Battery Park, andare in bicicletta con i bambini. Prendi il cibo dalla Food Court a Brookfield Place e atterra sui prati di Battery Park. In inverno, mi piace fare un brunch in famiglia mentre ascolto musica jazz al Roxy Hotel. Mi piace anche passeggiare per il Westfield Mall durante le vacanze, le decorazioni sono magiche.

È un quartiere che consigli a chi vuole acquistare o affittare?

Se puoi comprare o affittare, fallo! TriBeCa è un quartiere super accattivante, ho trovato una vera piccola famiglia lì.

Come hai gestito la quarantena e il lockdown nel tuo quartiere? Stare vicino all'acqua e in un quartiere ventilato ti dà una sensazione di sicurezza quando sei nel bel mezzo di una crisi sanitaria?

Mi sono sempre sentito al sicuro a TriBeCa. Le persone sono molto responsabili e tutti nell'edificio indossano una maschera. Ho camminato per Battery Park per prendere una boccata d'aria fresca, le persone erano, e sono tuttora, molto rispettose del distanziamento sociale e delle misure preventive e indossando maschere.

Il quartiere TriBeCa ha sofferto molto dopo l'11 settembre, ma si è ripreso. Accanto alle piscine dell'11 settembre, mi piace guardare l'Oculus Calatrava che rappresenta un uccello in volo. Sono sicuro che dopo la crisi del Covid-19, questo quartiere si riprenderà così come dopo l'11 settembre. New York è forte!

Per concludere, e se dovessi descrivere TriBeCa in tre parole?

Da villaggio, adatto alle famiglie, calmo!

GLI ESPERTI DISCUTONO – TriBeCa

Mercato degli affitti: Con un affitto medio mensile di $ 5.607 TriBeCa affitta molto di più della media di Manhattan ($ 4.208 / mese). L'affitto di TriBeCa è 33% superiore alla media di Manhattan. A giugno 2020, l'affitto medio per un appartamento a Tribeca era $ 3.618 per un monolocale, $ 4.714 per una camera da letto, $ 6.976 per due camere da letto e $ 9.397 per tre camere da letto. L'affitto degli appartamenti a TriBeCa è diminuito di -3,0% nell'ultimo anno.

Mercato di vendita: Nel primo trimestre del 2020, il prezzo di vendita medio si è attestato a $ 3.337.000, in calo di 25% rispetto a un anno fa. Ci sono state un totale di 59 transazioni, in calo di 13% rispetto al primo trimestre dello scorso anno. Il prezzo medio per piede quadrato è stato di $ 1.716, con una diminuzione di -13% anno su anno. Nel primo trimestre, il prezzo medio di vendita di Manhattan è stato di $ 1.060.000. TriBeCa rimane uno dei quartieri più desiderabili di New York.

GLI ESPERTI DISCUTONO – Parco batteria

Mercato degli affitti: Con un affitto medio mensile di $ 5.605, Battery Park affitta molto di più della media di Manhattan ($ 4.208 / mese). L'affitto di Battery Park è 33% superiore alla media di Manhattan. A giugno 2020, l'affitto medio per un appartamento a Battery Park era $ 2.681 per un monolocale, $ 3.585 per una camera da letto, $ 5.574 per due camere da letto e $ 8.264 per tre camere da letto. L'affitto degli appartamenti a Battery Park è diminuito di -6,1% nell'ultimo anno.

Mercato di vendita: Nel primo trimestre 2020, il prezzo di vendita medio si è attestato a $ 960.000, in calo di 29% anno su anno. Sono state vendute un totale di 25 case, che è solo una differenza di -3% da un anno all'altro. Il prezzo medio per piede quadrato nel primo trimestre è stato di $ 1.254, una variazione di -15% anno su anno. A Manhattan, il prezzo di vendita medio è stato di $ 1.060.000 nello stesso periodo.

GLI ESPERTI DISCUTONO – Distretto finanziario

Mercato degli affitti: Con un canone mensile medio di $, 4.142 affitti del Financial District sono inferiori alla media di Manhattan ($ 4.208/mese). L'affitto del Financial District è di 2% inferiore alla media di Manhattan. A giugno 2020, l'affitto medio per un appartamento nel Financial District era $ 3.061 per un monolocale, $ 3.878 per una camera da letto, $ 5.516 per due camere da letto e $ 8.068 per tre camere. L'affitto degli appartamenti nel distretto finanziario è diminuito di -2,8% nell'ultimo anno.

Mercato di vendita: Nel primo trimestre 2020, il prezzo di vendita medio è stato di $ 999.000, una variazione di -2% anno su anno. Un totale di 69 proprietà sono passate di mano, con un aumento di 15% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Nel primo trimestre, il prezzo medio per piede quadrato è stato di $ 1.103, una variazione di -4% anno su anno. Il prezzo medio di vendita delle case a Manhattan era $ 1M.

Intervista di Rachel Brunet, direttrice e caporedattrice del Petit Journal New York

Leggi l'articolo su Le Petit Journal New York

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian
Consenso sui cookie con banner sui cookie reali