Quali sono le domande più comuni poste dagli acquirenti di case?

L'acquisto di un immobile è un significativo passo avanti nella risoluzione della questione abitativa. Questo importante evento porta gioia a molti! Ma può esserci anche ansia a causa delle scartoffie e delle procedure necessarie. Devi essere assolutamente sicuro che la casa che ti interessa sia “quella giusta” prima di fare un'offerta. Ma come scegliere la casa ideale quando ci sono tante possibilità e tanta concorrenza? Avrai bisogno di condurre ricerche approfondite per trova la casa giusta. Ciò include porre le domande giuste. Per aiutarti a iniziare, ti forniamo un elenco delle domande più comuni poste dagli acquirenti di case. Offriamo anche un background approfondito dietro di loro per assistere ulteriormente il processo di acquisto della tua casa.

Qual è il primo passo nel processo di acquisto di una casa?

Gli esperti immobiliari te lo diranno andare in banca dovrebbe essere il primo mattone che metti giù nel processo. Innanzitutto, parlare con un prestatore prima di guardare le case ti aiuterà a determinare quanto puoi pagare. Se puoi permetterti solo fino a $400.000, non serve a nulla guardare alle case che costano $450.000.

Una casa in miniatura accanto a un mazzo di chiavi e un pezzo di carta.
Decidere se acquistare o vendere prima dipende da molti fattori.

Ci sono anche molti programmi per comprare casa per la prima volta per chi è nuovo a questo. Poiché questi programmi differiscono in base alla tua posizione, è essenziale determinare cosa è disponibile per te.

Un altro motivo importante per parlare con un prestatore prima di esplorare le case è avere un quadro chiaro dei costi di acquisto di un immobile. Molti acquirenti per la prima volta non ne sono a conoscenza le differenze tra un acconto, articoli prepagati e escrow, il tutto può essere discusso in dettaglio con un consulente ipotecario. Un consulente ipotecario può dirti tutto sul tipo di finanziamento che dovresti cercare e se dovresti chiedere o meno al venditore di contribuire alle tue spese di chiusura, che è definita come concessione del venditore.

Il mio punteggio di credito è un fattore nella mia capacità di acquistare una casa?

Un punteggio di credito è una rappresentazione numerica della storia creditizia di una persona che fornisce a un prestatore un assaggio della sua situazione finanziaria. Gli istituti di credito ipotecario utilizzano il punteggio per determinare chi ottiene i prestiti ea quale tasso di interesse. Maggiore è il valore, più è probabile che tu venga approvato per un prestito con un tasso di interesse favorevole.

Se il tuo punteggio di credito è scarso, ottenere un prestito non è impossibile, ma ci vorrà più tempo. Equifax, TransUnion ed Experian sono le tre aziende che tengono traccia delle storie di credito. Ricevi rapporti da tutte e tre le aziende prima di richiedere un mutuo. Correggi eventuali problemi che scopri per aumentare il tuo punteggio e fare una buona impressione sugli istituti di credito.

Devo vendere la mia casa attuale prima di acquistarne un'altra?

Questa è una questione complicata perché dipende principalmente dalla propria situazione finanziaria e dalla capacità di ottenere un alloggio transitorio. Se i clienti desiderano ulteriore capitale per acquistare una nuova casa o completare un piano di finanziamento, dovrebbero prima vendere la loro proprietà attuale. Tuttavia, molto probabilmente richiederanno un alloggio temporaneo da un caro amico o un familiare o un affitto a breve termine da qualche parte.

Agente immobiliare che mostra una casa a una famiglia.
Un agente potrebbe rispondere alla maggior parte delle domande che hai.

Quanti soldi devo versare come acconto?

Per i proprietari di case per la prima volta, risparmiare per un acconto è forse il compito più impegnativo. I finanziatori richiedono un acconto di 5% a 20% del prezzo di acquisto. Varia a seconda delle condizioni del prestatore e del tipo e della durata del mutuo. Ad esempio, i prestiti FHA richiedono almeno 3,5% in meno. Un prestito VA, che non comporta alcuna riduzione di denaro, è comunemente disponibile per i veterani. Le proprietà rurali sono spesso ammissibili per un prestito USDA, che non richiede un acconto.

Qual è il tempo medio necessario per chiudere una casa?

Può variare in base alle circostanze. Se hai un mutuo tradizionale, dovresti essere in grado di farlo chiudere tra 45 e 60 giorni. Se stai ricevendo un prestito FHA o VA, il tempo di chiusura sarebbe molto probabilmente di circa 45 giorni. Aspettati di aspettare qualche mese se stai acquistando un pignoramento. Le vendite allo scoperto sono in genere lente e richiedono da due a quattro mesi per essere completate.

Nel frattempo, puoi lavorare per organizzare tutto ciò che riguarda il tuo trasferimento, come capire quali oggetti portare nella tua nuova casa e trovare traslochi residenziali. I professionisti possono organizzare tutto, consentendoti di concentrarti sulle altre parti del processo.

È necessario per me assumere un agente immobiliare e, in caso affermativo, quanto mi farebbero pagare?

Sì. Se lo desidera investire in una casa, hai bisogno di un esperto al tuo fianco. Un agente immobiliare ha completato la formazione professionale, sa cosa deve essere fatto e interagisce quotidianamente con acquirenti e venditori. Saranno anche il tuo rappresentante personale, qualcuno che è interamente concentrato sui tuoi migliori interessi. Ci sono molti vantaggi nell'usare un agente immobiliare come acquirente di una casa.

Una calcolatrice e un blocco note accanto a una pila di banconote da un dollaro.
Controllare le tue finanze è il primo passo.

Un'altra benedizione è che non devi preoccuparti di pagarli, in alcuni casi. Perché il venditore paga tutte le commissioni, la commissione è condivisa tra l'agente del venditore e l'agente dell'acquirente in una transazione.

È possibile ritirarsi se cambio idea?

Sebbene gli acquirenti di case possano effettivamente ritirarsi da un acquisto, farlo senza una causa ragionevole potrebbe comportare perdere una somma di denaro (il denaro versato per sigillare l'offerta, che potrebbe essere ovunque tra 1% e 10%). Tuttavia, ci sono alcune opzioni per andare in giro con la tua caparra in mano. Ad esempio, se l'ispezione della casa è sfavorevole, l'acquirente può provare a rinegoziare.

Considerazioni finali sulle domande più comuni poste dagli acquirenti di case

Essere preparati e ben informati prima di acquistare un immobile può fare una differenza significativa, soprattutto in a mercato immobiliare forte. Il processo di acquisto della casa inizia prima ancora che tu metta piede in una casa e continua fino al completamento della procedura finale. Seguendo le risposte a queste domande più comuni poste dagli acquirenti di case, si spera che tu abbia un'idea migliore di cosa aspettarti. Non esitate a contattare BARNES New York per il vostro progetto immobiliare e buona fortuna!

Contattaci

Il mercato immobiliare di New York nel 2022

Intervista a Yann Rousseau, Managing Partner di BARNES New York

Il mercato immobiliare di New York affascina il mondo. Ma è stabile e forte? Quanto può essere redditizio un investimento? I nuovi programmi sono interessanti? Yann Rousseau, Managing Partner di BARNES New York, la sede newyorkese del prestigioso marchio immobiliare francese BARNES, risponde alle domande del distretto francese.

Perché la contea di Westchester attira sempre più famiglie francesi?

Leggi l'articolo in FrenchMorning

Vuoi acquistare un immobile a New York, ma i prezzi dei beni che ti interessano diventano rapidamente inaccessibili? Vuoi fare più spazio per la tua famiglia? Hai considerato la contea di Westchester? Questa contea, appena a nord di New York, attira sempre più francesi e offre un ambiente di vita molto piacevole. French Morning ha parlato con Yann Rousseau, direttore dell'agenzia BARNES Westchester, una sussidiaria di BARNES New York.

Gli immobili di lusso a New York sono ancora forti

Articolo per gentile concessione di Challenges.fr

BARNES New York ha avuto l'opportunità di fornire un breve aggiornamento di mercato per il settimanale economico in lingua francese Challenges.fr

Il mercato immobiliare di fascia alta è tornato a New York. L'offerta di immobili in vendita potrebbe addirittura aumentare grazie alla trasformazione di uffici in abitazioni. Mentre gli Stati Uniti hanno appena riaperto i confini agli stranieri e ai turisti internazionali a novembre, i lavoratori sono impegnati a ristrutturare l'edificio di One Wall Street. Situato nel cuore del quartiere finanziario di Manhattan, all'angolo tra Broadway e Wall Street e di fronte alla Trinity Church, questo storico edificio Art Déco di 56 piani, alto quasi 200 metri, costruito tra il 1929 e il 1931 per la Irving Trust Company e poi occupato dalla Bank of New York, è il più grande progetto di conversione da ufficio a residenziale nella storia di New York City.

Questo edificio di 90 anni produrrà 566 nuove unità che vanno dai monolocali agli appartamenti con quattro camere da letto e un attico singolo. I residenti beneficeranno dell'accesso ai servizi in loco, tra cui un club atletico all'avanguardia completo di piscina chiusa di 75 piedi, spazio per eventi e intrattenimento e servizi termali, il tutto con una chiara vista della Statua della Libertà e il porto di New York.

Il progetto, la cui consegna è prevista per il prossimo anno, avrebbe potuto trasformarsi in un fiasco con l'epidemia di Covid-19 e le incertezze che circondano il futuro del mercato immobiliare. Ma la domanda è tornata ei prezzi sono vicini ai livelli pre-pandemia. Ma le esigenze e le esigenze del cliente sono cambiate. Giovani coppie e famiglie con bambini guardano a quartieri che offrano spazi aperti e verdi e una migliore qualità della vita.

In termini di prezzo, nelle nuove costruzioni, i prezzi raggiungono i 17.000 euro al mq nel quartiere Dumbo di Brooklyn, uno dei più frequentati, e “salgono a 19.000 euro al mq a TriBeCa, 20.000 euro al mq nell'Upper East Side, 22.000 euro al m² nell'Upper West Side e 25.000 euro al m² negli Hudson Yards, rispetto agli 11.000-19.000 euro al m² del primo, a seconda del settore”, indica Yann Rousseau, Managing Partner di BARNES New York.

Gli annunci immobiliari internazionali più visti di Rightmove del 2021

Rightmove, o rightmove.co.uk, è il più grande portale immobiliare online e sito web di proprietà del Regno Unito, che consente agli utenti di scoprire oltre 1 milione di proprietà nel Regno Unito e all'estero sul loro grande mercato immobiliare.

Rightmove ha condiviso quali case internazionali hanno attirato il maggior interesse online e, insieme a proprietà in California, Francia e Portogallo molto ambite, la proprietà di BARNES New York è arrivata al quarto posto, con il suo incredibile castello nel cielo al 515 di Park Avenue. Situato a pochi passi da Parco centrale, questa straordinaria dimora combina oltre 2.000 piedi quadrati di spettacolari terrazze con vista su Park Avenue con 6.000 piedi quadrati di magnifici interni in questo enorme duplex in ottime condizioni, che include 7 camere da letto, 7 bagni e uno studio separato, in un premier full -servizio edificio condominiale.

New York non è morta – Mercato immobiliare ancora forte

Leggi l'articolo qui

La pandemia di COVID-19 ha cambiato il nostro modo di comportarci e ha avuto un profondo impatto economico e sociale sulle società di tutto il mondo. Non sorprende quindi che il mercato immobiliare sia stato colpito, soprattutto in una megalopoli come New York City, dove i prezzi delle case possono portare le persone a vivere vicine in appartamenti angusti. È stata anche una reazione naturale quella di volersi allontanare dalla città, in un sobborgo o anche più lontano dove si potesse affittare una casa spaziosa e godersi aria più fresca e verde.

Tuttavia, New York sarà sempre New York e, nonostante una diminuzione dei prezzi di affitto e vendita nel corso del 2020, i prezzi sono tornati a un livello pre-pandemia e le persone sono pronte a tornare nella vivace e vivace Grande Mela. Il mercato immobiliare di New York è ancora forte e resistente e ci sono ancora grandi opportunità, soprattutto nei nuovi sviluppi.

BARNES ti accompagna in tutte le tue attività immobiliari a New York e all'estero grazie alla sua rete internazionale e globale, e ai suoi 100 uffici nelle destinazioni e capitali mondiali più ambite, e con tre espansioni previste: a Greenwich, Connecticut, Hamptons e New Maglia.

Perché dovresti investire in una casa a New York City?

di Annie Newman

New York è una delle città più attraenti al mondo in cui vivere e attira l'attenzione globale sin dall'inizio della sua storia. Non è solo un luogo eccitante in cui vivere, ma è anche una capitale mondiale in molti modi. È la sede delle principali istituzioni finanziarie, distretti culturali di fama mondiale, sede delle Nazioni Unite e ha più popolazione per metro quadrato della maggior parte delle città del paese. Gli immobili a New York City hanno un prezzo elevato a causa del suo ambito status di una delle più grandi aree metropolitane del mondo. New York City è composta dai seguenti 5 distretti: Manhattan, Brooklyn, Queens, Staten Island e il Bronx. Offrono tutti case, condomini, loft e appartamenti unici che aumentano di valore nel tempo e possono soddisfare un'ampia gamma di esigenze di stile di vita.

Il mercato immobiliare di New York City

Appartamenti a New York sono piuttosto richiesti e indipendentemente dal prezzo, spesso molte persone guardano allo stesso modo case in vendita allo stesso tempo. Un affascinante quartiere di Manhattan chiamato Chelsea, ha recentemente attirato centinaia di persone a un evento open house con due camere da letto in cui la fila per entrare ha dovuto attendere quasi 30 minuti. Non molte città al mondo possono vantare un tale fenomeno. Appartamenti in vendita a New York City sono spesso difficili da scegliere in quanto sono tanti i quartieri e i borghi che offrono spazi abitativi esclusivi. È importante fare la ricerca giusta prima di investire in un condominio di lusso a New York o qualsiasi tipo di casa poiché ogni area ha il suo carattere. Molte residenze più antiche offrono soffitti alti, ampi atrii, elementi decorativi, pavimenti in legno e fascino storico. Le costruzioni più recenti sono costruite più piccole e di solito si trovano in grattacieli, ma includono vantaggi più moderni rispetto alle costruzioni prebelliche. Alcuni Case in vendita a New York sono più costosi ma sono costruiti in zone più tranquille che hanno più un'atmosfera suburbana. Il Attici in vendita a New York offrono viste incredibili dello skyline di Manhattan che sono davvero mozzafiato e valgono l'investimento. Si possono trascorrere giorni visitando i centri artistici e culturali e i musei della città e lo stile di vita frenetico di New York è invitante per tutti coloro che cercano un'esperienza appagante.

Quartieri a New York City

L'Upper East Side di New York è noto per le sue case, ristoranti e negozi alla moda e di lusso. Parte di Central Park e molti musei circondano l'area che può essere piena di turisti tutto l'anno. Acquistare o affittare un Appartamento nell'Upper East Side è motivo di orgoglio per molti residenti.

Chelsea è un quartiere di Manhattan abbastanza centrale e con più villette a schiera e edifici bassi che rendono l'area più casalinga rispetto ai grattacieli di altri quartieri. Molte ex fabbriche sono state trasformate in gallerie d'arte, condomini e spazi abitativi di lusso alla moda. È principalmente residenziale e non riflette i quartieri più vivaci che si trovano nei distretti finanziari. Ha molta storia e case restaurate. SoHo a New York è un altro quartiere elegante che include molti negozi di stilisti, negozi di fascia alta e case eleganti. Ha una vivace vita notturna e attrae tutti i tipi di artisti e venditori.

Il Appartamenti SoHo in New York sono ben posizionati e offrono sia stili di architettura storici che costruzioni moderne di alto livello. TriBeCa è un quartiere molto costoso di Manhattan che ha un aspetto suburbano con strade di ciottoli e residenze multimilionarie. Ha un'atmosfera familiare e il TriBeCa appartamenti sono generalmente costosi a causa del suo carattere speciale come una zona tranquilla nella grande città. Ci sono molti loft in vendita che sono stati precedentemente costruiti come edifici industriali e dispongono di alloggi spaziosi. In una città che conta oltre 8 milioni di abitanti, ogni metro quadrato è un bene prezioso. Alcune famiglie che cercano un quartiere tranquillo a New York senza dover spostarsi in altre periferie di altri distretti possono scegliere TriBeCa come residenza principale.

L'Upper West Side di Manhattan è famoso e il suo nome è probabilmente più riconosciuto di molti altri quartieri di New York. L'area comprende Central Park, uno degli unici spazi verdi conservati della città, oltre a molti musei ed è un codice postale desiderato in cui vivere. Ha molti residenti benestanti e strutture importanti ed è anche più conveniente per famiglie o persone in cerca di per uno spazio abitativo più tranquillo.

Il L'Upper West Side di New York offre appartamenti che sono lussuose, splendidamente restaurate e hanno spazi abitativi accoglienti. Le strade sono più tranquille e non c'è bisogno di preoccuparsi delle forti distrazioni delle aree più densamente popolate. L'East Village di New York è più noto per la sua vivace vita notturna, i bar, i locali con musica e i ristoranti. Include palazzi e case prestigiose, nonché alloggi a schiera. È un centro per la cultura e il Appartamenti nell'East Village sono ben posizionati per coloro che desiderano uno stile di vita più frenetico. È facile accedere a tutti i luoghi culturali che sono così vicini.

Il West Village di New York è abbastanza particolare nel senso che la città ha imposto il mantenimento delle facciate storiche di molti edifici e quindi la zona ha mantenuto molto del suo fascino storico. Ci sono molti teatri che mostrano tendenze e movimenti culturali moderni. In generale, la stessa New York City è un mix di vecchio e nuovo, moderno e storico, occupato ma vivibile ed eccitante come può essere per tutti coloro che la chiamano casa.

BARNES New York è a tua disposizione per aiutarti a scegliere la giusta casa a New York City per le tue esigenze e aspirazioni. Abbiamo un team di esperti competenti che possono guidarti nel processo di acquisto della residenza dei tuoi sogni nella Città che non dorme mai. 

Vendere casa in caso di divorzio: qual è la procedura?

Di Myriam Benhamou

Una delle difficili conseguenze di un divorzio è che spesso devi vendere la casa di famiglia. Certo, spesso le case vengono vendute, e per una serie di motivi – ad esempio la necessità o il desiderio di acquistare più o meno, o di cambiare quartiere o città – e mentre questi eventi possono certamente essere motivo di ansia e trepidazione, si può generalmente presumere che i venditori vivranno questo evento relativamente bene e che la maggior parte non vedrà l'ora di trasferirsi nella loro prossima casa. Ma quando la motivazione è un divorzio, è probabile che la situazione sia molto diversa e, a meno che il divorzio non sia amichevole, ci sono buone probabilità che la vendita si riveli molto più difficile.

Per comprendere meglio la situazione, dobbiamo prima parlare dell'importanza della casa di famiglia prima di poter discutere delle sfide inerenti alla sua vendita e di come affrontare queste sfide e infine evidenziare i vantaggi di lavorare con un agente immobiliare specializzato in divorzio.

L'importanza della casa famiglia

Per cominciare, la casa è un bene che rischia di avere significati diversi per le parti coinvolte e diventa ancora più complicato quando ci sono bambini che vivono ancora in casa.

  • Innanzitutto c'è l'aspetto emotivo: la casa custodisce ricordi e, per molti, ricordi di un periodo più felice in cui i coniugi facevano sogni e facevano progetti insieme per il futuro. È stato testimone dei primi passi del bambino, delle feste di compleanno o delle cene festive della famiglia. E mentre i ricordi felici possono essere gradualmente trasformati in brutti ricordi (a volte anche incubi), dover lasciare la casa può essere ancora difficile da accettare, e questo è spesso a causa di ciò che la casa di famiglia rappresenta tradizionalmente.
  • La casa famiglia, infatti, è generalmente sinonimo di stabilità, sicurezza (soprattutto per i figli) e per alcuni anche di status sociale. 
    • Permette di delineare il perimetro familiare e dare sostegno ai familiari.
    • Contribuisce al senso di appartenenza e alla nozione di identità.
    • È un santuario che protegge la nostra privacy e ospita tutto ciò che è importante per noi e al quale siamo attaccati (che siano persone, effetti personali o souvenir).
    • Infine, preserva il legame familiare e sociale ed è quindi il luogo in cui ci si aspetta che i bambini prosperino. 

Le conseguenze possono essere catastrofiche per il coniuge costretto a lasciare la casa; conseguenze spesso amplificate nel contesto del “divorzio grigio” dove le coppie si separano tardi, dopo diversi decenni trascorsi insieme. I “divorzi grigi” sono difficili per entrambe le parti, ma sfortunatamente spesso lo sono ancora di più per le donne che per gli uomini e possono danneggiare gravemente le finanze di entrambi i coniugi. In effetti è più difficile ricostruire finanziariamente per ovvie ragioni legate all'età e al fatto che non c'è molto tempo rimasto per trovare lavoro o continuare a lavorare. Allo stesso modo, uno dei coniugi potrebbe non aver avuto gli stessi progressi di carriera o potenziale di guadagno. Di conseguenza, il viaggio di vita di uno o entrambi i coniugi sarà spesso completamente interrotto.

Quindi, quali sono le sfide?

Sfide

Sono numerosi e sono presenti in ogni fase della transazione.

  • Motivazione.  Le motivazioni e le aspettative dei coniugi per la vendita possono essere completamente diverse. Ad esempio, un coniuge potrebbe voler vendere il prima possibile (e quindi non necessariamente al prezzo più alto) per poter ricominciare la propria vita con la persona che ha già incontrato. Ma per l'altro coniuge, maggiore è il prezzo di vendita della casa di famiglia, maggiori sono le possibilità del coniuge di trovare un appartamento decente
  • Contratto di vendita in esclusiva. Se entrambi i coniugi sono titolari, entrambi i coniugi devono firmare il contratto di vendita in esclusiva con l'agente immobiliare – il che significa che l'agente rappresenterà entrambe le parti, in una situazione che può essere molto conflittuale.  
  • Mancanza di cooperazione. Rappresentare una coppia può essere difficile nel migliore dei casi, ma almeno gli sposi hanno un obiettivo comune: vendere la casa al miglior prezzo possibile; ed è quindi ragionevole prevedere di poter trovare un accordo comune. Qui però gli obiettivi sono diversi, le motivazioni sono diverse e soprattutto la vendita avrà conseguenze che possono essere radicalmente diverse per ciascuna parte. C'è, quindi, una buona probabilità che le parti prendano decisioni separatamente e siano contenziose su qualsiasi cosa.
  • Prezzo di vendita. Prima di poter sottoscrivere il contratto di vendita in esclusiva con l'agente immobiliare, le parti devono concordare il prezzo di vendita. Possono presentarsi diversi scenari: una parte è molto attaccata emotivamente alla casa e pensa che valga molto di più che in realtà; o una parte potrebbe voler ottenere più denaro possibile perché ne ha bisogno dopo il divorzio poiché il suo futuro finanziario può dipendere da quanto denaro deriva dalla vendita; oppure le parti sono semplicemente arrivate a detestarsi a vicenda e non vogliono collaborare. Questo può portare a feroci litigi tra i coniugi con pochissimo spazio lasciato per un risultato ragionevole.  
  • Dinamiche di vendita. Le parti devono anche concordare dettagli come la preparazione della casa per la vendita (es. decluttering e stoccaggio, che richiede una certa collaborazione e che costa denaro); tempi accettabili per le visite dei potenziali acquirenti; o quanto spendere in pubblicità o marketing.
  • Offerta. Entrambe le parti devono accettare un'offerta ed essere disposte a negoziarla.
  • Chiusura della transazione. Infine, i coniugi devono accettare e firmare i documenti necessari per la chiusura della vendita, che ancora una volta richiede una certa collaborazione.

Come affrontare queste sfide e quali sono i vantaggi di lavorare con un agente immobiliare specializzato in divorzi?

Qual è il modo migliore per affrontare queste sfide e perché è importante assumere un agente immobiliare specializzato in divorzi? Come è stato dimostrato, una vendita risultante da un divorzio non può essere considerata una transazione regolare perché non è una transazione regolare.

  1. Perché un agente immobiliare specializzato in divorzi è una risorsa

Per poter ricevere una certificazione come "Specialista in divorzio certificato immobiliare", un agente deve ricevere una formazione preventiva che gli permetta di riconoscere le sfide applicabili e affrontarle prima che diventino ingestibili. Questo specialista è meglio attrezzato di un agente più tradizionale per assistere una coppia che sta divorziando perché ha una migliore comprensione delle ramificazioni di un divorzio (finanziarie, legali o psicologiche) e del suo impatto sulla vendita della casa. L'agente può quindi fornire a una coppia divorziata il supporto necessario durante tutto il processo. 

2. Come si possono affrontare queste sfide?

È importante lavorare con un agente immobiliare che sappia:

  • Rimani neutrale. L'agente deve prima ricordare che l'agente rappresenta entrambe le parti e che è molto improbabile che cooperi tra loro, ma nondimeno l'agente deve rimanere neutrale e imparziale e deve adottare un approccio diplomatico per ogni decisione (compreso sapere quando è consigliabile dare alle parti lo spazio di cui hanno bisogno per raggiungere un consenso). Questo non è sempre facile perché, in alcuni casi, uno dei coniugi ha già lasciato la casa coniugale, il che significa che per necessità (ad esempio organizzando visite) l'agente tende ad essere più in contatto con uno dei coniugi rispetto all'altro, e talora quel coniuge diventa via via più a suo agio e può indulgere in alcune confidenze che possono intaccare la neutralità della rappresentazione.
  • Comunicare. L'agente deve spiegare molto chiaramente come intende comunicare con entrambe le parti (tenendo presente che entrambe devono essere tenute sempre informate e con le stesse modalità).
  • Affidati ai fatti. Decidere il valore della casa può essere difficile perché le parti hanno spesso idee molto diverse sul valore della casa in questione. L'agente deve proporre un prezzo di vendita che si basi chiaramente sulla realtà del mercato. Dovrà quindi predisporre una valutazione dettagliata, basata sui fatti, in cui l'agente dovrà effettivamente dimostrare nel dettaglio le precedenti vendite comparabili per far capire che il prezzo proposto è in linea con il mercato. È anche un modo per rimuovere l'aspetto emotivo dall'equazione.
  • Rimani flessibile. L'agente deve saper rimanere flessibile (e paziente!). Alcuni sposi, infatti, diventano dei veri maestri nell'arte di ritardare la vendita.

Myriam Benhamou è un agente immobiliare associato autorizzato e uno specialista in divorzio certificato immobiliare ed è al tuo servizio, sempre pronto a soddisfare le tue esigenze abitative e a proteggere il tuo interesse. Contatta BARNES New York qui sotto per dirci di più sulle tue esigenze.

Contattaci

Perché dovresti considerare le criptovalute per la tua prossima transazione immobiliare

Fino a poco tempo fa, la tecnologia Blockchain era semplicemente associata a bitcoin e criptovalute simili, sconvolgendo il mondo finanziario tradizionale e mettendo in discussione il modo in cui abbiamo sempre trattato le transazioni e i pagamenti di denaro. Ha anche lanciato a corsa frenetica per molti altri importanti settori, che hanno iniziato a realizzare il pieno potenziale di questa nuova tecnologia e come avrebbero dovuto iniziare ad applicarla nella loro routine lavorativa quotidiana. Le criptovalute hanno permesso pagamenti più facili e facilitato scambi di denaroe blockchain hanno creato una nuova forma di proprietà digitale mai vista prima. Ad esempio, i token non fungibili, chiamati anche NFT, ora consentono a un utente di possedere e scambiare molte forme diverse di arte digitale con una prova di proprietà certificata e verificata. La blockchain potrebbe essere utilizzata anche in molte altre applicazioni nella società, come la condivisione sicura di dati medici, il meccanismo di voto e molto altro.

Sarebbe quindi il logico passo successivo in cui il settore immobiliare inizia a utilizzare questa nuova tecnologia per elaborare transazioni e creare piattaforme di elaborazione immobiliare. Ma prima, cos'è la blockchain e le criptovalute e in che modo sono correlate?

Blockchain e criptovalute: cosa sono?

Blockchain consente il blocco di informazioni e dati di transazione che, una volta creati, vengono convalidati da una catena di altri blocchi, rendendoli resistenti a modifiche o alterazioni dei dati. Ciò consente ai partecipanti di verificare e controllare le transazioni in modo indipendente e in modo abbastanza economico. È considerato decentralizzato, poiché utilizza la rete peer-to-peer per archiviare i dati ed elimina così i rischi che derivano dal fatto che i dati vengono conservati centralmente in un unico luogo.

Le criptovalute, come il bitcoin, utilizzano questa tecnologia blockchain per registrare le transazioni. La proprietà individuale delle monete è assicurata in "blocchi", garantendo controllo sulla creazione di monete aggiuntive, e a verifica completa dei registri delle transazioni e del trasferimento della proprietà delle monete. Dal rilascio di successo di bitcoin, sono state create molte altre criptovalute chiamate "altcoin", che potrebbero essere teoricamente utilizzate nella vita di tutti i giorni per le transazioni quotidiane. A differenza del denaro fiat, la criptovaluta non è regolata dalle autorità centrali o supportata da alcun governo, il che la rende una soluzione di pagamento versatile.

In che modo criptovaluta e proprietà immobiliari possono lavorare insieme?

Poiché la criptovaluta può funziona come qualsiasi altra forma di pagamento, non c'è motivo per cui non si possa pagare in criptovalute per una transazione immobiliare. Il processo può sembrare complicato all'inizio, ma alla fine offre semplicemente un modo aggiuntivo per pagare o ricevere denaro e porta maggiore flessibilità nell'affare. Inoltre, tokenizzando la proprietà immobiliare e rendendola digitale, le risorse possono essere scambiate in borsa e tutte le transazioni possono essere effettuate online.

Le criptovalute introducono nuove piattaforme e mercati per elencare proprietà e nuovi modi per connettere acquirenti e venditori. Riduce gli intermediari e automatizza molti passaggi tradizionalmente svolti da avvocati e banche, con un enorme miglioramento del costo complessivo e velocizzando i tempi necessari per ogni transazione. Poiché le informazioni sono archiviate nella blockchain, sono accessibili a tutti i peer sulla rete, rendendo i dati trasparenti e permanenti. Questi vantaggi possono essere utilizzato positivamente dal settore immobiliare per un processo più fluido e veloce.

Di recente, le proprietà sono state vendute utilizzando criptovalute, come queste due proprietà di lusso sull'isola di Madeira in Portogallo che sono stati venduti a Cardano, un nuovo altcoin, per un totale di $4,7 milioni. Due condomini di lusso sono anche in vendita in uno dei più esclusivi oceanfront della Florida, per un prezzo totale di $31 milioni, con gli sviluppatori che accettano pagamenti in bitcoin.

BARNES New York sta andando avanti con le criptovalute

BARNES assiste i suoi clienti nello stato di New York da più di 10 anni e si sforza di offrirti il miglior livello di servizio per rendere le tue transazioni immobiliari più facili e meno dispendiose in termini di tempo. Di accettare pagamenti in criptovaluta, BARNES si posiziona come uno dei primi iniziatori del settore per farlo e non vede l'ora di adottare più innovazione nel prossimo futuro. Non esitate a contattarci per le vostre esigenze immobiliari.

Contattaci

«Quartieri di New York City» : Esplorando il West Village con Pauline Lévêque

Intervista di Rachel Brunet, direttrice e caporedattrice del Petit Journal New York

BARNES New York ti invita nella sua serie di articoli senza titolo "New York City Neighborhoods", dove puoi scoprire regolarmente i diversi quartieri della città, agli occhi dei francofoni che si sono stabiliti lì. Ci raccontano tutto del loro quartiere, con le loro parole, i loro gusti, le loro abitudini. Oggi facciamo una passeggiata nel West Village, in compagnia dell'illustratrice Pauline Lévêque. Con suo marito, lo scrittore Marc Levy, e i loro due figli, vive da dodici anni in questo quartiere di West Manhattan. L'artista, che espone l'11, 12 e 13 novembre a Brooklyn, ci mostra il suo quartiere, con le sue ispirazioni e abitudini. E senza dubbio, le sue gioie quotidiane...

Lepetitjournal.com New York: Vivi nel West Village. Cosa ti ha attratto di questo quartiere?

Pauline Lévêque: Prima di stabilirci al Village, io e mio marito vivevamo a Londra. C'è un lato inglese, verde e calmo in questo quartiere, ma qui il cielo è azzurro quasi ogni giorno. Le strade sono affascinanti, le pietre marroni superbe e non senti davvero la frenesia di New York. È una piccola oasi di pace nel cuore di Manhattan.

Puoi raccontarci la vita in questo quartiere, l'atmosfera? Cosa lo fa vivere, cosa lo guida?

È davvero la vita del villaggio. Conosciamo i nostri vicini, il fattorino UPS, i commercianti, gli anziani del quartiere, l'acquarellista che disegna gli angoli delle strade, il violoncellista che suona le stesse melodie da dodici anni, il venditore di sigarette, il dog sitter… E noi trova un branco di cani! Quasi quanto i bambini! È molto gioioso e cordiale passeggiare per le vie del Villaggio. Ma a seconda delle festività, come per la sfilata di Halloween, non è raro imbattersi in personalità stravaganti, felici o spaventose. I negozi di Bleecker Street hanno sofferto molto della pandemia, ma come il resto della città, stiamo vivendo una nuova vita e stiamo scoprendo nuovi marchi. I ristoranti sono tutti installati sui marciapiedi e nelle strade, il che dà un lato "bistrot" europeo.

Sei una mamma. Com'è la vita con i bambini e una famiglia al TriBeCA? Ci sono molte famiglie?

Sì molto. I miei figli frequentano entrambi una scuola del quartiere e la maggior parte dei loro amici vive lì. Andiamo a scuola a piedi o in motorino, ci incontriamo con gli amici per strada. È facile anche per le date di gioco dell'ultimo minuto e i giri del parco giochi. Ci sentiamo molto al sicuro nel villaggio. È un quartiere molto “a misura di bambino”. A riprova, il camion della gelateria fa il suo giro quotidiano quasi tutto l'anno!

Sei un artista. Puoi farci scoprire questo quartiere con le tue parole? È questo un quartiere che ti ispira?

Molto. La vista delle strade alberate, i vicoli delle case a schiera, la vista dalle rive del fiume Hudson... La zona non ha molti edifici alti rispetto al resto della città, quindi posso vedere il cielo ad ogni passeggiata , guarda i tetti dei piccoli edifici con le loro torri d'acqua, divertiti con i graffiti e guarda la Freedom Tower sul trono alla fine della 7th Avenue.

Puoi descrivere dove vivi, cosa ti ha attratto, cosa ti piace della tua casa?

Il villaggio è diverso da qualsiasi altra parte di Manhattan. A differenza del resto della città, le strade non sono numerate, ma hanno nomi. Prima di vivere qui, mi sono sempre perso in questo quartiere e avevo un debole per l'angolo tra Perry Street e W4th. Ho la fortuna di vivere vicino a questo angolo che mi ha fatto sognare. E ancora non mi stanco.

Da europeo, trovi un lato un po' europeo in questo quartiere attraverso gli abitanti, i negozi, le scuole?

Assolutamente! Penso che la stragrande maggioranza delle persone nel West Village siano americane, ma l'area ha davvero un'atmosfera europea. A proposito, Diptyque, Sandro, Maje, Bash si trovano in Bleecker Street. Le scuole sono a misura d'uomo.

I tuoi posti preferiti nel West Village?

Lungo il fiume Hudson, il negozio di abbigliamento per bambini “Pink Chicken” in Bleecker Street, i ristoranti “Mary's fish camp”, “La Sevilla”, “Buvette”, “Bobo”, “Nami Nori”, “En Japanese »… Gay street , Morton e Bedford Street, St Luke's place... Smalls jazz club su W10th. Ecc, ecc!

È un quartiere che consigli a chi vuole acquistare o affittare?

Certo, per entrambi. Il West Village è una zona costosa, ma se te lo puoi permettere, è la zona più bella per me in cui vivere.

Se dovessi descrivere il West Village in tre parole?

Affascinante. Calma. Villaggio!

GLI ESPERTI DISCUTONO – West Village

Mercato degli affitti nel West Village: Durante il terzo trimestre del 2021, l'affitto medio per un appartamento nel West Village è stato di $3.000 per uno studio, $4.000 per una camera da letto e $5.500 per una camera da letto 2.

Mercato di vendita nel West Village: Nel terzo trimestre del 2021, in tutto il West Village, il prezzo medio richiesto dai venditori è $2.100 / piedi quadrati.

Intervista di Rachel Brunet, direttrice e caporedattrice del Petit Journal New York

WhatsApp
it_ITItalian
Consenso sui cookie con banner sui cookie reali