Vendere casa in caso di divorzio: qual è la procedura?

Di Myriam Benhamou

Una delle difficili conseguenze di un divorzio è che spesso devi vendere la casa di famiglia. Certo, spesso le case vengono vendute, e per una serie di motivi – ad esempio la necessità o il desiderio di acquistare più o meno, o di cambiare quartiere o città – e mentre questi eventi possono certamente essere motivo di ansia e trepidazione, si può generalmente presumere che i venditori vivranno questo evento relativamente bene e che la maggior parte non vedrà l'ora di trasferirsi nella loro prossima casa. Ma quando la motivazione è un divorzio, è probabile che la situazione sia molto diversa e, a meno che il divorzio non sia amichevole, ci sono buone probabilità che la vendita si riveli molto più difficile.

Per comprendere meglio la situazione, dobbiamo prima parlare dell'importanza della casa di famiglia prima di poter discutere delle sfide inerenti alla sua vendita e di come affrontare queste sfide e infine evidenziare i vantaggi di lavorare con un agente immobiliare specializzato in divorzio.

L'importanza della casa famiglia

Per cominciare, la casa è un bene che rischia di avere significati diversi per le parti coinvolte e diventa ancora più complicato quando ci sono bambini che vivono ancora in casa.

  • Innanzitutto c'è l'aspetto emotivo: la casa custodisce ricordi e, per molti, ricordi di un periodo più felice in cui i coniugi facevano sogni e facevano progetti insieme per il futuro. È stato testimone dei primi passi del bambino, delle feste di compleanno o delle cene festive della famiglia. E mentre i ricordi felici possono essere gradualmente trasformati in brutti ricordi (a volte anche incubi), dover lasciare la casa può essere ancora difficile da accettare, e questo è spesso a causa di ciò che la casa di famiglia rappresenta tradizionalmente.
  • La casa famiglia, infatti, è generalmente sinonimo di stabilità, sicurezza (soprattutto per i figli) e per alcuni anche di status sociale. 
    • Permette di delineare il perimetro familiare e dare sostegno ai familiari.
    • Contribuisce al senso di appartenenza e alla nozione di identità.
    • È un santuario che protegge la nostra privacy e ospita tutto ciò che è importante per noi e al quale siamo attaccati (che siano persone, effetti personali o souvenir).
    • Infine, preserva il legame familiare e sociale ed è quindi il luogo in cui ci si aspetta che i bambini prosperino. 

Le conseguenze possono essere catastrofiche per il coniuge costretto a lasciare la casa; conseguenze spesso amplificate nel contesto del “divorzio grigio” dove le coppie si separano tardi, dopo diversi decenni trascorsi insieme. I “divorzi grigi” sono difficili per entrambe le parti, ma sfortunatamente spesso lo sono ancora di più per le donne che per gli uomini e possono danneggiare gravemente le finanze di entrambi i coniugi. In effetti è più difficile ricostruire finanziariamente per ovvie ragioni legate all'età e al fatto che non c'è molto tempo rimasto per trovare lavoro o continuare a lavorare. Allo stesso modo, uno dei coniugi potrebbe non aver avuto gli stessi progressi di carriera o potenziale di guadagno. Di conseguenza, il viaggio di vita di uno o entrambi i coniugi sarà spesso completamente interrotto.

Quindi, quali sono le sfide?

Sfide

Sono numerosi e sono presenti in ogni fase della transazione.

  • Motivazione.  Le motivazioni e le aspettative dei coniugi per la vendita possono essere completamente diverse. Ad esempio, un coniuge potrebbe voler vendere il prima possibile (e quindi non necessariamente al prezzo più alto) per poter ricominciare la propria vita con la persona che ha già incontrato. Ma per l'altro coniuge, maggiore è il prezzo di vendita della casa di famiglia, maggiori sono le possibilità del coniuge di trovare un appartamento decente
  • Contratto di vendita in esclusiva. Se entrambi i coniugi sono titolari, entrambi i coniugi devono firmare il contratto di vendita in esclusiva con l'agente immobiliare – il che significa che l'agente rappresenterà entrambe le parti, in una situazione che può essere molto conflittuale.  
  • Mancanza di cooperazione. Rappresentare una coppia può essere difficile nel migliore dei casi, ma almeno gli sposi hanno un obiettivo comune: vendere la casa al miglior prezzo possibile; ed è quindi ragionevole prevedere di poter trovare un accordo comune. Qui però gli obiettivi sono diversi, le motivazioni sono diverse e soprattutto la vendita avrà conseguenze che possono essere radicalmente diverse per ciascuna parte. C'è, quindi, una buona probabilità che le parti prendano decisioni separatamente e siano contenziose su qualsiasi cosa.
  • Prezzo di vendita. Prima di poter sottoscrivere il contratto di vendita in esclusiva con l'agente immobiliare, le parti devono concordare il prezzo di vendita. Possono presentarsi diversi scenari: una parte è molto attaccata emotivamente alla casa e pensa che valga molto di più che in realtà; o una parte potrebbe voler ottenere più denaro possibile perché ne ha bisogno dopo il divorzio poiché il suo futuro finanziario può dipendere da quanto denaro deriva dalla vendita; oppure le parti sono semplicemente arrivate a detestarsi a vicenda e non vogliono collaborare. Questo può portare a feroci litigi tra i coniugi con pochissimo spazio lasciato per un risultato ragionevole.  
  • Dinamiche di vendita. Le parti devono anche concordare dettagli come la preparazione della casa per la vendita (es. decluttering e stoccaggio, che richiede una certa collaborazione e che costa denaro); tempi accettabili per le visite dei potenziali acquirenti; o quanto spendere in pubblicità o marketing.
  • Offerta. Entrambe le parti devono accettare un'offerta ed essere disposte a negoziarla.
  • Chiusura della transazione. Infine, i coniugi devono accettare e firmare i documenti necessari per la chiusura della vendita, che ancora una volta richiede una certa collaborazione.

Come affrontare queste sfide e quali sono i vantaggi di lavorare con un agente immobiliare specializzato in divorzi?

Qual è il modo migliore per affrontare queste sfide e perché è importante assumere un agente immobiliare specializzato in divorzi? Come è stato dimostrato, una vendita risultante da un divorzio non può essere considerata una transazione regolare perché non è una transazione regolare.

  1. Perché un agente immobiliare specializzato in divorzi è una risorsa

Per poter ricevere una certificazione come "Specialista in divorzio certificato immobiliare", un agente deve ricevere una formazione preventiva che gli permetta di riconoscere le sfide applicabili e affrontarle prima che diventino ingestibili. Questo specialista è meglio attrezzato di un agente più tradizionale per assistere una coppia che sta divorziando perché ha una migliore comprensione delle ramificazioni di un divorzio (finanziarie, legali o psicologiche) e del suo impatto sulla vendita della casa. L'agente può quindi fornire a una coppia divorziata il supporto necessario durante tutto il processo. 

2. Come si possono affrontare queste sfide?

È importante lavorare con un agente immobiliare che sappia:

  • Rimani neutrale. L'agente deve prima ricordare che l'agente rappresenta entrambe le parti e che è molto improbabile che cooperi tra loro, ma nondimeno l'agente deve rimanere neutrale e imparziale e deve adottare un approccio diplomatico per ogni decisione (compreso sapere quando è consigliabile dare alle parti lo spazio di cui hanno bisogno per raggiungere un consenso). Questo non è sempre facile perché, in alcuni casi, uno dei coniugi ha già lasciato la casa coniugale, il che significa che per necessità (ad esempio organizzando visite) l'agente tende ad essere più in contatto con uno dei coniugi rispetto all'altro, e talora quel coniuge diventa via via più a suo agio e può indulgere in alcune confidenze che possono intaccare la neutralità della rappresentazione.
  • Comunicare. L'agente deve spiegare molto chiaramente come intende comunicare con entrambe le parti (tenendo presente che entrambe devono essere tenute sempre informate e con le stesse modalità).
  • Affidati ai fatti. Decidere il valore della casa può essere difficile perché le parti hanno spesso idee molto diverse sul valore della casa in questione. L'agente deve proporre un prezzo di vendita che si basi chiaramente sulla realtà del mercato. Dovrà quindi predisporre una valutazione dettagliata, basata sui fatti, in cui l'agente dovrà effettivamente dimostrare nel dettaglio le precedenti vendite comparabili per far capire che il prezzo proposto è in linea con il mercato. È anche un modo per rimuovere l'aspetto emotivo dall'equazione.
  • Rimani flessibile. L'agente deve saper rimanere flessibile (e paziente!). Alcuni sposi, infatti, diventano dei veri maestri nell'arte di ritardare la vendita.

Myriam Benhamou è un agente immobiliare associato autorizzato e uno specialista in divorzio certificato immobiliare ed è al tuo servizio, sempre pronto a soddisfare le tue esigenze abitative e a proteggere il tuo interesse. Contatta BARNES New York qui sotto per dirci di più sulle tue esigenze.

Contattaci

BARNES International porta l'"arte di vivere" francese negli Stati Uniti

Leggi l'articolo qui

BARNES International è in espansione, dopo essere stata presente negli Stati Uniti per più di un decennio. Con uffici a New York e Miami, BARNES sta per aprire una nuova agenzia a Larchmont, a nord di New York City.

BARNES, uno dei principali attori nel settore immobiliare residenziale di fascia alta e ambasciatore di "Art of Living", supporta i suoi clienti in tutti gli aspetti delle loro ambizioni di vita. Scopri uno dei gruppi immobiliari internazionali di lusso più riconosciuti e affidabili al mondo, con sede a l'intera area di New York, con una presenza di spicco in Westchester e gli Hamptons, così come Miami. Alla fine, l'obiettivo di BARNES sarà quello di espandersi negli Hamptons e Greenwich, nel Connecticut.

Fondata con oltre 100 uffici in circa 20 paesi, comprese le principali città internazionali e le principali destinazioni di vacanza, BARNES offre una selezione esclusiva di proprietà premium in Europa, Stati Uniti, Medio Oriente, Oceano Indiano e Caraibi. Da hotel di fascia alta in tutto il mondo, castelli storiciproprietà equestrivigneti nei migliori distretti vinicoli e collezioni d'arte francesi, BARNES offre una vasta gamma di servizi personalizzati che si adattano alle esigenze specifiche del cliente. Con un team veramente internazionale, accogliamo tutti i clienti e li accogliamo il più possibile nella loro lingua madre.

Il marchio offre ai suoi clienti competenza globale attraverso entrambi i servizi di consulenza in arbitrato di investimento per il settore immobiliare internazionale e supporto locale su misura, assistendoti in ogni tua impresa.

Opportunità immobiliari a New York dopo la pandemia

Mentre la pandemia di Covid-19 non sembra rallentare o riprendere come una seconda ondata a seconda della località, ci sono molte lezioni da imparare, a quasi sei mesi dall'inizio delle prime misure di contenimento.

Da una prospettiva globale, il settore immobiliare si è riaffermato come un rifugio in un momento in cui l'attività economica è in contrazione e i mercati azionari fluttuano nervosamente, sia come fonte che come conseguenza della nota instabilità.

Contattaci per maggiori informazioni

Per quanto riguarda il real estate di New York, è interessante notare, ancora una volta, la fortissima resilienza di questo mercato, che finora ha avuto solo un impatto limitato. Anche se storicamente non c'è stato praticamente spazio per la trattativa, nel 2019 e all'inizio del 2020 abbiamo visto i primi segnali di un "mercato del compratore“, cioè che era (finalmente) possibile negoziare un po' sui prezzi richiesti, a un tasso di qualche percento a seconda del quartiere e della proprietà. Dal secondo trimestre, questa tendenza è leggermente aumentata poiché la domanda si è contratta a seguito delle misure di contenimento e delle restrizioni ai viaggi internazionali. Il fatto che contestualmente si sia ridotto anche il magazzino di circa 30% (alcune persone hanno approfittato della situazione per ritirare la propria merce dal mercato in previsione di giorni migliori) ha mitigato l'aumento di questo margine di contrattazione; ora stiamo assistendo a riduzioni di prezzo da circa 5% a 10% nel primo.

D'altronde è un settore che risente particolarmente degli effetti della pandemia, e soprattutto delle restrizioni agli spostamenti (soprattutto quelli internazionali). Questi sono nuovi programmi che sono per lo più presi di mira da acquirenti che non vivono a New York e/o investitori in affitto. Inoltre, questi nuovi programmi hanno vincoli di programmazione e finanziamento molto più impattanti rispetto a un singolo proprietario e devono "svendere il loro inventario" il più rapidamente possibile per onorare gli impegni presi con le varie parti interessate, inclusi finanziamenti e regolamenti.

È sulla base di questa osservazione e dei recenti negoziati condotti da BARNES New York con vari sviluppatori, che hanno rivelato sconti commerciali senza precedenti, che ora raccomandiamo a saggi investitori di dare un'occhiata da vicino a questo settore immobiliare. Sebbene questo vari in base al progetto, all'inventario e al quartiere, siamo relativamente fiduciosi che lo raggiungeremo obiettivi di negoziazione che vanno anche oltre 15%. In alcuni luoghi, i nostri clienti hanno persino avuto la fortuna di superare lo sconto cumulativo 25% (prezzi e tariffe di chiusura). Mentre il mercato immobiliare di New York ha storicamente, e in molte occasioni, dimostrato la sua forte resilienza e capacità di assorbire vari shock economici, gli sconti eccezionali attualmente concessi (fino alla normalizzazione della situazione sanitaria ed economica nel mondo) dovrebbero tradursi in altrettanti guadagni di valore nel breve e medio termine.

Non esitate a contattarci ora in modo che possiamo presentarvi le opzioni più rilevanti oggi; oltre a pre-iscriverci al prossimo webinar che terremo su questo argomento nelle prossime settimane.

Registrati per il prossimo webinar – Nuovi sviluppi

Ultimo ma non meno importante, che riguarda principalmente i residenti più che gli investitori (anche se), le misure di contenimento ei rischi incorsi nelle aree ad alta densità hanno favorito una crescita significativa del mercato immobiliare residenziale nelle periferie interne. Qualsiasi proprietà situata a meno di un'ora di macchina da Manhattan, in una zona a bassa densità, con uno stock di case unifamiliari e un'offerta scolastica soddisfacente, ha visto aumentare notevolmente il proprio apprezzamento dall'inizio dell'anno. Non è ancora chiaro in questa fase quale sarà l'effetto a lungo termine di un tale esodo: è per uso secondario (fine settimana, vacanze) o per insediamento permanente? In ogni caso, "periferia"ha un futuro brillante davanti a sé, e questo potrebbe essere più sostenibile della pandemia. Con questo in testa, BARNES New York si prepara ad aprire un'agenzia in Westchester, il più vicino possibile alle comunità francofone del Larchmont e Mamaroneck. Nonostante stiamo già lavorando a questo progetto attraverso la nostra rete di agenti attivi sul territorio, entro fine anno metteremo a vostra disposizione un nuovo panel di risorse e un ufficio.

Contattaci per maggiori informazioni
Scopri tutti i nostri notizia

Six Senses, BARNES, New York e Crans-Montana...

Eletto per il secondo anno come miglior gruppo alberghiero del mondo, scopri il futuro e il primo stabilimento di Six Senses negli Stati Uniti, all'interno del condominio di New York in costruzione, l'XI. E approfitta della partnership di BARNES con il loro sito di Crans-Montana, nel cuore delle Alpi svizzere.

Ora rinomato per essere il miglior gruppo di hotel di lusso al mondo, Six Senses ha guadagnato questa fama mondiale grazie ai suoi valori, alla sua architettura sempre in armonia con l'ambiente locale e al suo servizio eccezionale. La missione di Six Senses è promuovere il lusso e la salute personale, pur essendo sostenibile; la loro visione è quella di migliorare tutti gli aspetti dell'esperienza specifici per le esigenze di ogni cliente, dal sonno al cibo e naturalmente al benessere con centri termali eccezionali e un servizio di supporto fisico e spirituale personalizzato.

Six Senses è presente nelle regioni più ambite del mondo: Maldive, Seychelles, Thailandia, Oman, Portogallo… La catena conta oggi 19 hotel in tutto il mondo e numerosi progetti di apertura in località nuove e altrettanto eccezionali.

New York – The XI, futura prima installazione americana di 6S

Résultats de recherche d'images pour « xi six senses nyc »Situato nella desiderabile Chelsea, l'XI è un intero blocco di sviluppo condominiale residenziale, affacciato sul fiume Hudson da un lato e sulla High Line dall'altro, proprio nel cuore di New York City. Guidato dallo sviluppatore HFZ Capital Group e progettato dallo studio di architettura Bjarke Ingels Group, questo progetto con due torri (la X e la I) comprenderà 247 appartamenti, il famoso hotel Six Senses con 137 camere, 8.000 m² di locali commerciali, uno spazio artistico,…

L'XI ospiterà quindi il primissimo hotel Six Senses in Nord America. I residenti dell'XI potranno beneficiare dei vantaggi e dei servizi esclusivi dell'hotel (lavanderia, pulizie, cameriere, ristoranti, servizio in camera, sale conferenze, competenze di lifestyle e concierge, ecc.) e potranno anche usufruire di sconti commerciali in tutte le aree. alberghi della catena. Riceveranno anche un abbonamento gratuito di due anni al 6S Place, il loro centro benessere privato, che include: spa multiservizi, piscina riscaldata, jacuzzi, centro fitness, sauna, hammam, sala di meditazione, studio di yoga, succhi di frutta, spazi di coworking , salotti, …

Situato a 76 11th Ave, questo nuovo programma sarà consegnato all'inizio del 2020; con prezzi che vanno da $ 2.350.000 per un 1 camera da letto a $ 9.000.000 per un 4 camere da letto.


Crans-Montana – Offerta Barnes Suisse 6S

Résultats de recherche d'images pour « sei sensi crans montana »

Barnes Suisse vende le Six Senses Residences a Crans-Montana, nel cuore delle Alpi svizzere, un incantevole villaggio immerso in una natura suggestiva. Brilla attraverso l'eccellenza della sua industria alberghiera, i suoi grandi eventi sportivi, la sua vita sociale e culturale. A solo un'ora di volo dalle principali capitali europee, il resort gode di un'ottima accessibilità. Six Senses Résidences rappresenta un'eccezionale opportunità per diventare proprietario di un prestigioso appartamento nel gioiello delle Alpi. Nuovo programma consegnato nel 2021, sono disponibili solo 17 appartamenti. I proprietari avranno accesso ai servizi e ai privilegi esclusivi del resort 6S godendo della privacy di una seconda casa privata.

Costruite con materiali rinnovabili e locali, nel rispetto degli standard di consumo energetico e idrico, le residenze hanno un basso impatto ambientale offrendo spazi sontuosi e confortevoli per una vacanza ideale in montagna. È importante notare che Six Senses a Crans-Montana è l'unico prodotto immobiliare di lusso che gli stranieri possono acquistare in Svizzera, come seconda casa e senza richiedere una residenza svizzera.


Contatta la tua filiale BARNES New York per qualsiasi informazione sull'offerta Six Senses a New York o Crans-Montana.

Long Island City: la nicchia artistica di New York

Città di Long Island (LIC), un quartiere del Queens, a New York, sta guadagnando sempre più popolarità negli ultimi anni. Situato ai margini dell'East River, di fronte alla sede delle Nazioni Unite (Murray Hill), è ovvio che Long Island City offre viste mozzafiato su Manhattan. Composto da edifici, villette a schiera e molti spazi verdi, Long Island City offre una soluzione moderna e pratica come Manhattan con molto meno trambusto. Ideale per giovani coppie o famiglie, Long Island City è a due passi da Midtown Manhattan.

Un tempo epicentro dell'industria manifatturiera, Long Island City è oggi rinomata per essere sede di una delle scene artistiche più emozionanti del paese. Il quartiere è formato da edifici industriali che da allora sono stati trasformati in gallerie, musei, studi, ristoranti, negozi, ecc. Il quartiere continua a svilupparsi e rappresenta oggi un ottimo investimento, visto l'aumento dei prezzi nei quartieri limitrofi di Manhattan; offrendo il vantaggio di vivere in tranquillità pur rimanendo a poche fermate di metro dal cuore della città. Allo stesso modo, consultare anche il Guida BARNES su Dumbo.

Una delle principali attrazioni di Long Island City, il MoMa PS1 è un'ex scuola pubblica (Public School 1), che è stata ristrutturata e trasformata in uno spazio artistico; oggi è un'estensione del MoMa – Museum of Modern Art – uno dei musei più riconosciuti di New York.

Fondato nel 1971 da Alanna Heiss, originariamente con il nome PS1 Contemporary Art Center, il sito è utilizzato come studio, sala per spettacoli, spazio espositivo e serve artisti da tutto il mondo. Campione di nuove idee, la PS1 ricerca attivamente nuovi artisti emergenti, nuovi generi o nuove opere originali per supportare l'innovazione nell'arte contemporanea. Nel 2000, il PS1 Contemporary Art Center è diventato membro del Museum of Modern Art con l'obiettivo di associare la missione contemporanea del PS1 alla forza del MoMa, una delle più grandi e antiche istituzioni d'arte contemporanea senza scopo di lucro negli Stati Uniti . -Unito. La “nascita” del MoMa PS1 contribuisce quindi attivamente a questa ricca scena artistica oggi presente a Long Island City. Si noti che l'area ospita anche il Museo Noguchi (museo in un grande giardino che presenta l'opera dello scultore americano-giapponese, Isamu Noguchi), e il Socrates Sculpture Park (grandi strutture all'aperto con vista sull'East River).

E per parlare di immobili non si possono citare tre delle nuove costruzioni più ambiziose di LIC, ovvero:

  • Torre dell'orizzonte: Tanti superlativi per questo imponente progetto destinato a diventare l'edificio più alto del Queens, con un picco di quasi 240 m entro il 2021. Viste mozzafiato distribuite su 67 piani per 802 appartamenti condominiali; il progetto sarà il primo a superare $ 1 miliardo di entrate. Notare un ingresso privato per la linea 7 della metropolitana. Da monolocali a $ 650.000 + a 3-BR da $ 2.300.000 +.
  • Eroe: Progetto di notevole architettura, in consegna a fine 2019; beneficia di una riduzione dell'imposta sugli immobili (421-A). Offrendo oltre un centinaio di appartamenti su 23 piani, ha una vasta gamma di servizi con magnifiche viste su Manhattan, incluso un tetto condiviso. Da studi a $ 600.000 + a 2-BR a partire da $ 1.100.000 +.
  • Galleria: Situato direttamente di fronte al MoMa PS1 e nelle immediate vicinanze dello snodo dei trasporti di Hunter's Point, il progetto è stato consegnato l'anno scorso. Offre anche una superba suite di servizi (compresa una piscina), arrivando all'incirca agli stessi prezzi del suo concorrente Hero: dagli studi a partire da $ 600.000 + a 3-BR a partire da $ 1.700.000 +.

Per qualsiasi dettaglio e interesse per questi progetti, non esitate a contattare i vostri esperti BARNES New York.

Dumbo, uno dei quartieri più desiderati di New York, continua a crescere

Mentre Dumbo, un quartiere alla moda e piuttosto costoso di Brooklyn, si prepara ad accogliere una nuova ondata di condomini, edifici in affitto e uffici, BARNES New York ti offre una rapida panoramica.
New York è abituata a reinventare i suoi quartieri; ma i cambiamenti già fatti negli ultimi 5 anni, e in corso a Dumbo, hanno proiettato il quartiere in un'altra dimensione.

In effetti, quando gli artisti di New York iniziarono ad affollarsi nella Brooklyn post-industriale degli anni '70, scoprirono molti magazzini abbandonati con ampie vedute di Manhattan. Oggi quelle stesse strade abbandonate sono piene di start-up, hotel, ristoranti alla moda e boutique di lusso, mentre i tetti delle vecchie fabbriche sono stati trasformati in tetti con piscine, bar e ristoranti.

Dall'apertura degli Empires Stores nel 2016 (un magazzino trasformato che include un'ampia selezione di ristoranti e un centro commerciale), la popolarità di Dumbo è esplosa. Soho House, una catena di hotel con una presenza mondiale e l'accesso a un club privato riservato ai suoi membri, ha aperto il suo ultimo progetto "Dumbo House" nello stesso edificio dell'Empire Stores. Nelle vicinanze hanno aperto i battenti anche altri locali di fama mondiale, come i ristoranti Cecconi's o Sugarcane. A pochi isolati di distanza si trova 1 Hotel Brooklyn Bridge, un eco-hotel di lusso che ospita l'esclusivo Osprey Restaurant. Tutti questi recenti progetti commerciali hanno reso Dumbo un'area attraente per residenti e visitatori. Meccanicamente, gli sviluppatori hanno investito e continuano a investire molto nel quartiere, basandosi sul successo degli ultimi anni.

BARNES New York presenta i progetti recenti e futuri nel distretto di Dumbo:

  • 98 Fronte Strada

Condominio attualmente in costruzione e la consegna prevista nella primavera del 2020, 98 Front offre una varietà di 165 appartamenti, distribuiti su 10 piani, da monolocali a partire da $ 700.000, a 3 camere da letto a partire da $ 1.855.000. Il tutto con una simpaticissima offerta di “amenità”, tra cui piscina, spa, roof top, …

  • Fronte e York

Complesso misto composto da un immobile in locazione da un lato e condomini dall'altro; il tutto per un totale di circa 800 unità, con splendidi spazi comuni dislocati su tutto il programma. Life Fitness ha appena firmato un contratto di locazione per l'offerta fitness. Gli 1-BR partono da poco meno di $ 1 milione; e i 3-BR da $ 2.5M. Le vendite pubbliche sono appena iniziate.

  • 10 Jay Street

La facciata in mattoni rossi e vetro, 10 Jay Street è stata consegnata l'anno scorso. Originariamente progettato per condomini, il 10 Jay Street è stato trasformato in un edificio per uffici durante la costruzione. In effetti, negli ultimi anni a Dumbo è emersa una forte richiesta di spazi di lavoro, soprattutto da parte di start-up che stanno abbandonando il caos di Manhattan per la tranquillità di Dumbo.

  • 181 Fronte Strada

Immobile in locazione aperto dal 2018.; ha 12 piani e 105 unità. Sebbene sia vicino alla capacità, sono ancora disponibili unità: 1-BR a partire da $ 3.850, 2-BR e 3-BR oltre $ 6.000 / mese.

  • 1 John Street

Dall'apertura di 1 John Street nel 2016, i prezzi di acquisto e noleggio a Dumbo sono saliti alle stelle. Questo micro-progetto di 42 unità aveva venduto tutti i suoi appartamenti non appena aperto. Oggi puoi trovare alcuni affitti e unità in vendita (in particolare un 2-BR di 1.500 piedi quadrati per $ 3M).

  • Pierhouse al Brooklyn Bridge Park

La prima struttura affacciata sul Brooklyn Bridge Park, costruita nel 2015, ha avuto molto successo grazie alla combinazione di un programma alberghiero (1 Hotel) e una serie di condomini. Tutto questo ovviamente a diretto contatto con l'East River.

  • 168 Plymouth Street

E per un'opzione affascinante, perché non rivolgersi a queste vecchie fabbriche di vernici trasformate in condomini. Consegnato nel 2020, 168 Plymouth Street è una conversione di un edificio ora storico; offre quaranta opzioni su cinque piani con prezzi molto ragionevoli ($ 1.300 + / sqft.).

Dumbo è senza dubbio uno dei quartieri più vivaci di Brooklyn oggi e sta persino diventando uno dei più desiderabili di New York City. Approfittate dell'eccellente conoscenza di BARNES New York, e tanto più per guidarvi nell'offerta in continua evoluzione di Nuovi sviluppi.

Estate 2019: Focus su Fire Island, un piccolo angolo di paradiso nello Stato di New York

A seguito del nostro recente articolo sugli Hamptons, BARNES New York ti porta questa settimana a Fire Island, a Long Island, New York. Questa piccola isola vietata alle auto offre spiagge di sabbia bianca, un'atmosfera amichevole e familiare, ma anche un'atmosfera vivace, un rifugio storico per la comunità LGBT, a poche ore dal trambusto in corso di Manhattan. Fire Island è la fuga perfetta dal trambusto della città per una fuga...

Fire Island è una lunga striscia di terra che corre lungo il sud di Long Island. Situata a 96 km da Manhattan, è una popolare meta di riposo per i newyorkesi che amano il sole e la sabbia. Le 17 "comunità balneari" che compongono Fire Island vanno da spiagge affollate (Ocean Beach, Cherry Grove) a spiagge incontaminate (Saltaire, dove una popolazione isolana scoraggia gli stranieri). Le auto non sono ammesse sull'isola; i residenti devono spostarsi a piedi, in bicicletta o in barca…

Durante l'anno, Fire Island ha poco più di 300 residenti... Durante l'estate, quel numero sale a 20.000. Poiché la sua attrazione principale è la spiaggia bianca incontaminata, la stagione di Fire Island inizia a maggio durante il weekend del Memorial Day e termina il Labor Day, all'inizio di settembre. Le principali attività sull'isola consistono in picnic, gite in barca, surf, pesca, escursionismo e birdwatching... L'area ospita anche una chiassosa cultura delle feste, amplificata dai cocktail Rocket Fuel, una specialità locale. ..

Se vuoi rimanere sull'isola, puoi scegliere tra diverse case in affitto e alcuni hotel. BARNES consiglia di soggiornare in zone come The Grove e Ocean Beach. Trova sotto la guida BARNES New York per sfruttare al meglio il tuo soggiorno a Fire Island.

Come arrivo a Fire Island?

Se stai viaggiando da Manhattan a Fire Island, concedi da 1,5 a 2 ore per il viaggio. La maggior parte dei visitatori accede all'isola tramite treno (LIRR) e traghetto. La LIRR parte da Penn Station. A seconda di dove vuoi andare sull'isola, puoi fermarti in diversi punti di partenza dei traghetti: Bay Shore, Sayville o Patchogue. Da lì dovrai camminare o prendere un'auto per raggiungere il traghetto. In alternativa, puoi guidare fino a Bay Shore, Sayville o Patchogue e da lì prendere il traghetto.

Da Bay Shore, prenderai Fire Island Ferries verso le famose destinazioni centrali di Fire Island come Ocean Beach, Kismet e Ocean Bay Park (andata e ritorno per $ 19 per adulti). Se stai andando a Sayville, prendi il traghetto Sayville per Fire Island Pines, Cherry Grove e Sailors Haven ($ 16). Il Davis Park Ferry a Patchogue ti porterà a Watch Hill e Davis Park ($ 17).

L'isola di Fire Island è famosa per non ospitare un'auto (il che rende i piccoli villaggi ancora più affascinanti e piacevoli). Tuttavia, entrambe le estremità dell'isola dispongono di parcheggi per i visitatori. Puoi parcheggiare al faro di Fire Island a ovest o a est presso l'Otis Pike Fire Island High Dune Wilderness.

Tieni presente che sebbene l'isola sia larga 250 m, è lunga 32 km! Ciò significa che se hai intenzione di tenerti a un'estremità dell'isola e vuoi raggiungere a piedi il Grove, può volerci quasi mezza giornata. Una volta parcheggiata l'auto, puoi camminare, prendere una bicicletta o un taxi acqueo per raggiungere la tua destinazione. I taxi d'acqua costano tra $ 10 e $ 30 e si fermano circa una volta all'ora in ciascuna delle 17 comunità di Fire Island.

Pini dell'isola di fuoco

Fire Island Pines, o "The Pines", rappresenta la comunità a est di The Grove. Dalla metà del XX secolo, The Pines ha accolto proprietari e inquilini, oltre a una grande comunità di diportisti. Come ovunque a Fire Island, le migliori attività si possono trovare sul lungomare. I bar gay di The Pines sono ben noti sull'isola: Sip N Twirl, Blue Whale e Pavilion.

Ciliegio

Cherry Grove, o "The Grove", rappresenta la comunità LGBTQ più antica e conosciuta di Fire Island. Prima che il moderno movimento per i diritti dei gay iniziasse alla fine degli anni '60, The Grove ospitava una comunità aperta e orgogliosa di residenti gay. La sua "Casa della Comunità" e il teatro sono oggi considerati monumenti storici nazionali.

Le attrazioni più popolari di The Grove sono ovviamente prendere il sole e altre attività in spiaggia. Qui troverai bar come Cherry's On The Bay e Ice Palace Night Club dove puoi festeggiare giorno e notte. Per una vista spettacolare e una cena, visita The Sandcastle at The Ocean, uno dei migliori ristoranti dell'isola. A pochi passi da Cherry Grove si trova la foresta sommersa, una meraviglia naturale a Sailors Haven Bay. Questo raro boschetto cresce dall'acqua di mare e ospita rare specie selvatiche...

Spiaggia dell'Oceano

Sicuramente la destinazione più popolare di Fire Island è Ocean Beach. Su un'isola tanto residenziale quanto leggermente commerciale, Ocean Beach rimane il centro piuttosto vivace dell'isola... Oltre a una spiaggia molto popolare, Ocean Beach è piena di ristoranti, bar, negozi e gallerie da visitare quando hai bisogno di un pausa dalla spiaggia. Imperdibili nella zona sono Scoops Ice Cream Shop, Rachel's Bakery e Houser's Bar. Per la cena, l'Hideaway Restaurant è noto per il suo famoso risotto all'aragosta. Oltre agli affitti di case locali, il Palms Hotel Fire Island offre sistemazioni di lusso. Ocean Drive è anche la comunità con bambini più adatta alle famiglie dell'isola.

Spiaggia nazionale di Fire Island

I parchi di Fire Island sono noti collettivamente come "Fire Island National Seashore". La Sunken Forest e Otis Pike Fire Island High Dune Wilderness sono aree selvagge designate dal governo locale. Fanno parte del “National Seashore”. Le spiagge di Sailors Haven e Watch Hill offrono anche campeggi. Lo storico faro di Fire Island, costruito nel 1858, si trova nella parte occidentale dell'isola ed è anch'esso visitabile.

Focus sugli Hamptons, la meta preferita dei newyorkesi

È ufficialmente stagione estiva per gli Hamptons, un'area a nord-est di Long Island, New York, a breve distanza in auto da Manhattan. È il luogo preferito dai newyorkesi per sfuggire al caos della "Grande Mela" e rilassarsi al sole, o fare festa nei luoghi più alla moda di Southampton e Montauk...

Gli Hamptons sono molto popolari da anni. I suoi villaggi offrono un mix ideale per i newyorkesi durante l'estate: fronte oceano, atmosfera rurale, fascino storico ed esclusivo, il tutto a una distanza conveniente da New York. Da Manhattan, infatti, è facile arrivarci in treno, macchina, autobus, o anche in elicottero. Se la gente e l'atmosfera locale ricordano New York City, la zona è molto più rilassata e piacevole per l'estate.

Molte persone famose possiedono case per le vacanze lì e l'assenza di paparazzi e la privacy rendono il luogo propizio al relax e al relax. Per altri, gli Hamptons sono caratterizzati da spiagge di prim'ordine, ristoranti rinomati e un'atmosfera molto vivace…

QUANDO VISITARE GLI HAMPTONS?

I visitatori generalmente iniziano ad arrivare agli Hamptons dal Memorial Day (maggio); ma la vera alta stagione va da luglio al Labor Day (inizio settembre). È qui che la “scena mondana” è al suo apice, con vari festival ed eventi… Si può trascorrere un fine settimana negli Hamptons anche in bassa stagione (settembre – ottobre), quando i villaggi sono meno affollati e il clima rimane mite .

COME ARRIVARE AGLI HAMPTONS?

Il modo più semplice da New York è guidare. Questo è un viaggio di 2-3 ore da Midtown a East Hampton Village, a seconda del traffico. Molti visitatori arrivano anche in autobus, tramite il famoso "Hampton Jitney" o l'"Hampton Luxury Liner" che ferma nelle principali frazioni e villaggi.

Un'altra opzione è prendere il treno LIRR “Long Island Rail Road”. I treni locali possono impiegare fino a 3 ore per arrivare a Montauk dalla Penn Station. C'è, tuttavia, un treno espresso che serve gli Hamptons ogni venerdì pomeriggio in estate.

L'opzione più veloce è arrivarci in elicottero da Manhattan, evitando gli ingorghi e raggiungendo gli Hamptons in meno di mezz'ora; infine, per chi se lo può permettere...

DOVE DORMIRE AGLI HAMPTONS?

Affitti per le vacanze: Il modo migliore per trascorrere l'estate negli Hamptons è trascorrere un fine settimana, un mese o tutta l'estate in una casa o in un appartamento. Agosto è il periodo più costoso per prenotare; è raro trovare anche un affitto modesto per meno di $ 7.000 al mese, e i prezzi per le case più lussuose arrivano anche a sei cifre!

Alberghi: Gli Hamptons rimangono limitati in termini di hotel. Montauk è il posto con più scelta per trovare stanze e una varietà di opzioni.

Campeggio: È anche possibile piantare una tenda a Montauk's Hither Hills a partire da $ 35 al giorno (se prenoti in anticipo). Il campeggio rimane quindi l'opzione più conveniente per trascorrere l'estate negli Hamptons…

Non esitare a Contattaci per maggiori informazioni.

Dati di mercato di Manhattan – Secondo trimestre 2019

Il mercato immobiliare di Manhattan porta ancora una volta notizie contrastanti per il secondo trimestre del 2019. Beneficiando della consegna di molti nuovi progetti, gli indicatori di prezzo e il numero di vendite sono in aumento, ma mascherano una tendenza generale di correzione del mercato a vantaggio degli acquirenti.

Le vendite sono aumentate anno su anno per la prima volta in due anni (+ 5% dal 2018). In questo trimestre sono state realizzate oltre 3.300 vendite, per un totale di $ 7 miliardi (+ $ 1B dal 2018).

Tuttavia, è troppo presto per celebrare una ripresa, poiché molte vendite di questo trimestre sono in realtà vendite fuori piano (nuovi sviluppi / sponsor), sottoscritto nei trimestri precedenti. Si noti inoltre che l'entrata in vigore della nuova legge fiscale il 1 luglio 2019 ha spinto molti acquirenti a chiudere questo trimestre (soprattutto in grandi budget; maggiori dettagli qui). I contratti sottoscritti in questo trimestre, l'indicatore di attività più affidabile, sono invece stabili rispetto al secondo trimestre 2018: accelerazione ad aprile (coerente con la riforma fiscale di due mesi dopo), seguita da un calo a maggio e giugno.

Allo stesso tempo, il già elevato stock ha continuato a crescere, superando per la prima volta dal 2011 gli 8.000 mandati. Continuano i tagli dei prezzi, aumentano i margini di contrattazione; inoltre, la durata media sul mercato ha raggiunto il livello più alto da 6 anni.

D'altra parte, il prezzo medio ha raggiunto un record di $ 1.225.000 e il prezzo medio ha raggiunto il massimo di due anni a $ 2.119.000. Questi dati, contrariamente alle tendenze ribassiste del mercato, sono nuovamente gonfiati dai nuovi sviluppi consegnati in questo trimestre, quando i contratti erano stati firmati molto prima, in un contesto di mercato migliore. Pertanto, il prezzo per piede quadrato rimane pressoché invariato rispetto allo stesso trimestre del 2018 (e sarebbe addirittura diminuito senza questo afflusso di vendite degli sponsor).


Alcuni numeri importanti

  • Aumento del numero di vendite per la prima volta dal 2017;
  • Avanzamento delle scorte per il settimo trimestre consecutivo;
  • Nuovo record per il prezzo medio di vendita;
  • I nuovi sviluppi hanno preso la loro quota di mercato più grande per 2 anni;
  • I nuovi sviluppi mostrano la loro area di vendita media più piccola da 6 anni;

Co-op – Prezzo medio:
Studio : $425.000
1-BR : $720.000
2-BR : $1.300.000
3-BR : $2.335.000

Condomini – Prezzo medio:
Studio : $584.000
1-BR: $1,150,148
2-BR : $2.160.000
3-BR : $3.842.500

Convegni giugno 2019 – Investire o insediarsi a New York: come sfruttare le opportunità del mercato attuale

Per tutto il mese di giugno 2019, BARNES New York ha organizzato diverse conferenze a New York, Londra, Parigi, Ginevra, Cannes e Saint-Tropez. Ringraziamo tutti i partecipanti e tutti coloro che hanno contribuito a questi eventi. Un vero successo con più di 250 persone iscritte, speriamo che queste conferenze siano state allo stesso tempo informative, utili e piacevoli; l'obiettivo primario di tali incontri è quello di informarvi sugli immobili di New York, sia dal punto di vista del processo che delle informazioni di mercato. Qualunque sia il tuo progetto (acquisizione, investimento, affitto, vendita, ecc.) il nostro team è a tua disposizione e sarà lieto di assisterti.

Non esitate a chiederci maggiori informazioni sugli immobili di New York.


4 giugno 2019 – New York, sul tetto del The Caledonia, nel cuore di Chelsea. In collaborazione con Betty Benzakein, Premier Mortgage Consultant presso HSBC, Richard Ortoli, avvocato specializzato in diritto immobiliare e fiscalità internazionale, e French Morning.


18 giugno 2019 – Londra, proprietà eccezionale con splendidi interni su misura, a pochi passi da Buckingham Palace. In collaborazione con BARNES London, Maître Richard Ortoli e Guillaume Tardivat, account manager.


19 giugno 2019 – Parigi, nel cuore degli Champs Elysées in una proprietà eccezionale con vista a 360 gradi su Parigi. In collaborazione con il Maestro Riccardo Ortoli.


25 giugno 2019 – Ginevra, ultimo piano della Fédération des Entreprises Romandes, con vista mozzafiato sulla città. In collaborazione con BARNES Miami.


26 giugno 2019 – Cannes, Villa Bressarello a Cap d'Antibes. In collaborazione con BARNES Miami e BARNES Yachts.


27 giugno 2019 – Saint-Tropez, Villa aux Parcs de Saint-Tropez. In collaborazione con BARNES Saint-Tropez, BARNES Miami e Guillaume Nicolau, capo del dipartimento della clientela internazionale di Up Notaries.


Tieniti informato sulle novità immobiliari di New York e sui nostri prossimi eventi iscrivendoti alla nostra newsletter.

Contattaci

it_ITItalian
Consenso sui cookie con banner sui cookie reali