New York non è morta – Mercato immobiliare ancora forte

Leggi l'articolo qui

La pandemia di COVID-19 ha cambiato il nostro modo di comportarci e ha avuto un profondo impatto economico e sociale sulle società di tutto il mondo. Non sorprende quindi che il mercato immobiliare sia stato colpito, soprattutto in una megalopoli come New York City, dove i prezzi delle case possono portare le persone a vivere vicine in appartamenti angusti. È stata anche una reazione naturale quella di volersi allontanare dalla città, in un sobborgo o anche più lontano dove si potesse affittare una casa spaziosa e godersi aria più fresca e verde.

Tuttavia, New York sarà sempre New York e, nonostante una diminuzione dei prezzi di affitto e vendita nel corso del 2020, i prezzi sono tornati a un livello pre-pandemia e le persone sono pronte a tornare nella vivace e vivace Grande Mela. Il mercato immobiliare di New York è ancora forte e resistente e ci sono ancora grandi opportunità, soprattutto nei nuovi sviluppi.

BARNES ti accompagna in tutte le tue attività immobiliari a New York e all'estero grazie alla sua rete internazionale e globale, e ai suoi 100 uffici nelle destinazioni e capitali mondiali più ambite, e con tre espansioni previste: a Greenwich, Connecticut, Hamptons e New Maglia.

Aggiornamento del mercato e annuncio della serie di webinar

Riaprono le frontiere! Finalmente… Molti di voi stavano solo aspettando questo segnale per entrare nella Grande Mela e realizzare il vostro grande progetto immobiliare, che è rimasto inattivo per quasi due anni. Avrai quindi scelto il momento giusto, in un contesto di mercato ancora teso da un lato ma rassicurante dall'altro. Ed è proprio questo aspetto rassicurante, stabile e resiliente del mercato newyorkese che lo rende un mercato immobiliare imprescindibile.

Infatti, come già avvenuto in passato durante altre “crisi”, l'impatto della pandemia di Covid-19 (da un punto di vista strettamente immobiliare significa) qui si è fatto sentire solo in modo limitato (calo dei prezzi di rivendita di da 10 a 15% nel 2020) e temporaneo (concentrato sul secondo e terzo trimestre del 2020). Gli impatti maggiori si sono avvertiti soprattutto su nuovi progetti di sviluppo, locazioni e immobili commerciali.

Oggi l'immobiliare residenziale è tornato al livello pre-pandemia e i margini di negoziazione sono ora stretti nella rivendita; siamo chiaramente in un "mercato del venditore" con scorte limitate e forte domanda.

Per quanto riguarda le novità, le “vendite” che abbiamo promosso nel 2020 sono piuttosto finite. Poiché l'inventario è ancora ampio, c'è ancora un margine di manovra interessante, purché si scelga il partner giusto per il proprio progetto. È proprio questo l'obiettivo dell'istituzione da parte di BARNES New York di un webinar mensile in lingua francese, su il primo martedì di ogni mese, presentando vari nuovi programmi di sviluppo di New York, mettendo in evidenza la nostra esperienza nel campo. Appuntamento per la prima opera martedì prossimo, il 5 ottobre alle 12:00 EST (18:00 FR) per scoprire i seguenti programmi:

  • 300 ovest (West Harlem)
  • The Ritz-Carlton Residences (NoMad)
  • St Marks Place (Boerum Hill, Brooklyn)

Per favore Contattaci per registrarti gratuitamente!

Il settore degli affitti si è completamente ripreso con un mercato che va molto a vantaggio dei proprietari. Per quanto riguarda gli immobili commerciali, continua a soffrire in una certa misura, con un pieno recupero, almeno una correzione stabilizzata, prevista almeno entro il 2023.

Il nostro team di esperti, multilingue, continua ad espandersi, includendo un nuovo ufficio nella lussuosa e multiculturale contea di Westchester; e, come sempre, resta a tua completa disposizione per assisterti nella realizzazione del tuo progetto immobiliare a New York.

Comprare un immobile a New York: i consigli degli esperti

Bien Vivre aux États-Unis:
il 1° spettacolo digitale per i francesi negli Stati Uniti

BARNES New York & Westchester vi invita alla conferenza dedicata al mercato immobiliare di New York, “Buying real estate in New York”, in occasione della sua partecipazione alla mostra online “Bien Vivre aux Etats-Unis”.

Questo evento digitale si svolgerà il Lunedì 13 settembre alle 12.00 (fuso orario EST). La fiera si svolgerà poi per tutta la settimana fino al 17 settembre, presentando una serie di conferenze con relatori esperti per supportare gli espatriati negli Stati Uniti, sia che vi siate stabiliti da molto tempo o che sogniate ancora di viverci.

Yann Rousseau, Managing Partner di BARNES New York & Westchester, si unirà alla discussione con Betty Benzakein di HSBC e Amélie Deschênes di OFX, affrontando in particolare:

  • Il processo di acquisizione e leasing di New York
  • Aggiornamento sullo stato del mercato immobiliare a New York e Westchester per il terzo trimestre del 2021
  • Formalità di insediamento o di “trasferimento”
  • Quartieri preferiti
  • I diversi prodotti immobiliari disponibili
  • Il ruolo dell'agente immobiliare

Lunedì 13 settembre alle 12:00 EST / 18:00 CEST

Questo evento è sponsorizzato da Stati UnitiFrancia Finanza e organizzato da Mattina francese.

The New Manhattan – IMMOBILI IN PROFONDITÀ

Di Maria Prenon. Fonte: www.realestateindepth.com/news/the-new-manhattan

Nonostante il recente aumento dei casi di COVID nella variante Delta nell'area metropolitana di New York, New York City è essenzialmente aperta agli affari. La maggior parte dei teatri di Broadway sta riaprendo a settembre, ristoranti e bar ora consentono ai clienti vaccinati di cenare al chiuso e il mercato immobiliare residenziale è tornato in pieno svolgimento.

Nuovi sviluppi stanno crescendo - da Hudson Yards a Penn Station a Roosevelt Island - e sia i mercati delle vendite che degli affitti a Manhattan stanno vivendo un afflusso di giovani professionisti, così come di nidificanti vuoti, che sono pronti a chiamare la Grande Mela la loro casa.

Brian Tormey, Presidente, TitoloVest

Nell'ultimo anno, Brian Tormey di TitleVest a Midtown Manhattan ha avuto le mani sul polso del mercato immobiliare residenziale, ospitando una serie di webinar "Be Your Best" su "Getting the Deal Done", sponsorizzato dalla Hudson Gateway Association di agenti immobiliari e OneKey MLS, per tutta la durata della pandemia. Premiato come "Best Title Agency" dal New York Law Journal classifiche dei lettori dal 2013, TitleVest e Tormey sono stati in prima linea in un mercato immobiliare sottosopra dal marzo del 2020.

"Sono rimasto impressionato dalla resilienza che ho visto da parte dei professionisti del settore immobiliare in tutta l'area di New York", ha affermato Tormey. "La pandemia si è dimostrata ancora una volta uno dei punti di forza della nostra regione: sappiamo come prenderci cura l'uno dell'altro".

Il 9 settembre, Tormey ospiterà un altro dei suoi popolari webinar, questa volta sul tema "The New Manhattan". Tormey e un gruppo di esperti immobiliari discuteranno di come la "città che non dorme mai" una volta apparentemente abbandonata sta tornando ufficialmente alla ribalta da un anno straziante con strade brulicanti di furgoni in movimento che si dirigono verso i sobborghi.

Ora, nuovi sviluppi civili e privati sembrano alimentare un nuovo interesse per New York City e Manhattan, in particolare. “Per citare un buon amico ed ex relatore, Bruce Cohen, 'per ogni vendita, c'è un acquisto'. Ora stiamo iniziando a vedere accorciare il tempo sul mercato e aumentare i prezzi, entrambi indicatori di un mercato in rafforzamento”, ha affermato Tormey.

Come risultato delle maggiori concessioni del venditore, dei bassi tassi di interesse e dell'inventario disponibile durante l'apice della pandemia, Tormey e il suo team hanno iniziato a vedere un interesse da parte degli acquirenti che normalmente non potevano permettersi Manhattan. "Persone di ogni ceto sociale ne hanno approfittato per passare dall'affitto alla proprietà, dall'upsizing, dal downsizing o, per la prima volta, per accaparrarsi la propria fetta della torta di Manhattan", ha osservato. "Credo che vedremo di nuovo una vivace Manhattan, e presto, ma potrebbe sembrare un po' diversa da prima, con orari di lavoro adeguati, nuovi schemi di pendolarismo e un rinnovato apprezzamento della vita all'aperto".

Brian Phillips di Douglas Elliman Real Estate nel Bronx è d'accordo che il settore immobiliare di New York City è tornato. "Sto sicuramente vedendo persone tornare a vivere e ho notato molti giovani, specialmente quelli senza figli", ha detto. "Mentre i prezzi post-pandemia sono più bassi, penso che inizieranno lentamente a risalire".

Phillips, che elenca e vende in tutti e cinque i distretti, ha notato che i monolocali e le camere da letto vengono acquistati molto rapidamente. "Sto anche scoprendo che c'è molta meno lealtà nei confronti di quartieri specifici: le persone cercano a Manhattan, Brooklyn, Queens o ovunque possano trovare buoni affari", ha aggiunto.

Alcuni dei suoi clienti arrivano dalla Florida, mentre altri tendono a provenire da Westchester, Long Island, New Jersey e Connecticut. “La gente vuole ancora essere a New York City: gli uffici stanno riaprendo, Broadway sta tornando e i ristoranti e i bar stanno riaprendo. C'è sicuramente un nuovo afflusso in città».

Attualmente, nella parte superiore di Manhattan, le cooperative con una camera da letto iniziano a circa $300.000 per un edificio senza ascensore, dove un edificio con ascensore o portiere inizia a circa $400.000. Due camere da letto sono molto più alte, con una media di $500.000. "Più vai a nord, meno costoso diventa e più spazio hai", ha aggiunto Phillips.

Una casa bifamiliare di 3.436 piedi quadrati, cinque camere da letto e cinque bagni e mezzo a Hamilton Heights, Manhattan, messa in vendita dal Brian Phillips Team di Douglas Elliman per $2.450.000.

Molti dei suoi clienti richiedono anche uno spazio in terrazza, nonché una lavatrice e un'asciugatrice situate nell'unità. "Dopo il COVID, penso che tutti siano più preoccupati di avere i propri elettrodomestici per il bucato personali piuttosto che utilizzare una lavanderia pubblica nell'edificio", ha affermato.

Per quanto riguarda gli affitti, Phillips vede che le concessioni dei proprietari iniziano a svanire. "Durante la pandemia, molti proprietari avevano offerto un mese gratuito su un contratto di un anno e due mesi gratis su un contratto di due anni", ha spiegato. "Inoltre, stiamo iniziando a vedere di nuovo le spese immobiliari pagate dall'inquilino, al contrario del proprietario che le paga".

A causa delle inserzioni diversificate di Phillips, non ha subito una flessione durante la pandemia. Ha scoperto che le proprietà sotto $500.000 si stavano muovendo in tutti e cinque i distretti. "Dall'anno scorso, anche le transazioni sono più veloci", ha osservato. "Esistono firme elettroniche e altre forme di tecnologia che rendono le trattative molto più rapide e fluide".

Magdalena Ferenc di Corcoran nel West Side di Manhattan ha visto un enorme balzo nelle vendite e negli affitti quest'estate. Gestendo gli affitti in 10 edifici a Morningside Heights, attribuisce il merito agli studenti della Columbia University di aver aiutato la sua attività a decollare. "Luglio è stato il mese più folle della mia carriera immobiliare", ha rivelato. "Ho affittato più di 50 appartamenti e mi sembrava di lavorare giorno e notte a causa delle differenze di orario in altri paesi."

Molti dei suoi clienti in affitto stanno tornando studenti universitari dall'India e dalla Cina, che spesso condividono appartamenti più grandi per mantenere i costi accessibili. Ferenc prevede di affittare almeno 200 appartamenti entro la fine dell'anno. "Fondamentalmente sto recuperando dal 2020, quando le cose erano molto più lente", ha aggiunto.

Come Phillips, anche Ferenc ha sperimentato la tendenza dei proprietari a ridurre gli incentivi. Nell'area di Morningside Heights, gli affitti di due camere da letto possono in genere iniziare a $2.200, mentre tre camere da letto possono prendere $2.700 o più e quattro camere da letto, $3.000 e oltre.

Per quanto riguarda le vendite, sta anche assistendo a una sorta di Rinascimento a Inwood e nel Bronx con Origin North, una collezione di nove edifici cooperativi a prezzi accessibili restaurati. Tutte le unità rinnovate hanno nuove cucine, bagni, pavimenti, impianti elettrici e gli edifici offrono anche nuovi atri e giardino esterno.

"Le persone stanno iniziando a scoprire quartieri di Upper Manhattan o Bronx come Bedford Park, Norwood e University Heights", ha detto. “Stanno ottenendo prezzi fuori da altre aree e stanno iniziando a realizzare il valore della proprietà di una casa in buone aree con spazio generoso e facili spostamenti verso Midtown Manhattan. Le unità con una camera da letto in alcune località di Origin North partono da solo $265.000.

Ferenc ha affermato che la risposta è stata ottima e che ha già completato quasi 20 accordi. "Quando prima tenevo le case aperte in queste aree, erano solo i vicini curiosi che spesso si presentavano", ha detto. "Ora è molto incoraggiante vedere molte persone interessate".

Una cooperativa con una camera da letto e un bagno a Bedford Park, nel Bronx, messa in vendita da Corcoran per $265.000.

Yann Rousseau, di BARNES New York a Midtown Manhattan, hanno scoperto che gli affitti di fascia alta sono stati i più colpiti durante i tempi del COVID. "Gli affari hanno iniziato a crescere all'inizio del 2021 e in questo momento stiamo iniziando a vedere prezzi di noleggio che non vedevamo da un paio d'anni", ha detto.

Per la squadra di Rousseau, il Financial District e Midtown sono stati i più colpiti per le vendite e gli affitti, mentre Soho, Greenwich Village e parti di Brooklyn sono rimaste forti. Nel 2020 alcuni proprietari offrivano fino a quattro mesi gratis, ma ora, ha detto, non ci sono quasi concessioni.

A Midtown e nell'Upper East e West Side di Manhattan, gli affitti dei monolocali possono variare da $2.000 a $4.000 al mese, mentre le camere da letto possono richiedere affitti mensili da $3.000 a $5.000, a seconda dei quartieri e dell'età gli edifici. Il prezzo medio di vendita iniziale di uno studio in queste aree è $500.000.

"Penso che il mercato degli affitti sarà sempre lì perché New York City può essere transitoria", ha spiegato Rousseau. "Le persone possono venire qui per un po' per lavorare, poi trasferirsi in periferia quando sono pronte a mettere su famiglia".

Molte delle sue vendite di cooperative e condomini sono per investitori stranieri che cercano una base di partenza quando viaggiano negli Stati Uniti Altri stanno acquistando proprietà da affittare. Rousseau sta vedendo anche un afflusso di giovani professionisti così come alcuni nidificanti vuoti che vogliono un casa secondaria a Manhattan. "New York sarà sempre New York, quindi dire che il mercato immobiliare sta finalmente tornando è un po' sopravvalutato", ha detto.

Apre anche BARNES New York il suo primo ufficio di Westchester a Larchmont per trattare con i propri clienti europei che cercano una seconda residenza in periferia. “La French American School di Mamaroneck è una grande attrazione, insieme alla vicinanza a New York City, ha aggiunto Rousseau. BARNES International Real Estate gestisce una terza sede negli Stati Uniti a Miami e offre più di 100 sedi in 20 paesi in tutto il mondo, con più di 1.000 agenti.

Leggi l'articolo su IMMOBILI IN PROFONDITÀ

Contattaci

BARNES International porta l'"arte di vivere" francese negli Stati Uniti

Leggi l'articolo qui

BARNES International è in espansione, dopo essere stata presente negli Stati Uniti per più di un decennio. Con uffici a New York e Miami, BARNES sta per aprire una nuova agenzia a Larchmont, a nord di New York City.

BARNES, uno dei principali attori nel settore immobiliare residenziale di fascia alta e ambasciatore di "Art of Living", supporta i suoi clienti in tutti gli aspetti delle loro ambizioni di vita. Scopri uno dei gruppi immobiliari internazionali di lusso più riconosciuti e affidabili al mondo, con sede a l'intera area di New York, con una presenza di spicco in Westchester e gli Hamptons, così come Miami. Alla fine, l'obiettivo di BARNES sarà quello di espandersi negli Hamptons e Greenwich, nel Connecticut.

Fondata con oltre 100 uffici in circa 20 paesi, comprese le principali città internazionali e le principali destinazioni di vacanza, BARNES offre una selezione esclusiva di proprietà premium in Europa, Stati Uniti, Medio Oriente, Oceano Indiano e Caraibi. Da hotel di fascia alta in tutto il mondo, castelli storiciproprietà equestrivigneti nei migliori distretti vinicoli e collezioni d'arte francesi, BARNES offre una vasta gamma di servizi personalizzati che si adattano alle esigenze specifiche del cliente. Con un team veramente internazionale, accogliamo tutti i clienti e li accogliamo il più possibile nella loro lingua madre.

Il marchio offre ai suoi clienti competenza globale attraverso entrambi i servizi di consulenza in arbitrato di investimento per il settore immobiliare internazionale e supporto locale su misura, assistendoti in ogni tua impresa.

BARNES New York e Westchester, orgogliosi sponsor della FASNY Drive-in Movie Night

BARNES New York & Westchester hanno avuto l'incredibile opportunità di sponsorizzare il FASNY (franco-americana scuola di New York) drive-in film di notte, che ha avuto luogo con grande successo il 23 aprile, 2021. Questo grande serata è stata l'occasione per FASNY a festeggia il suo 40 ° compleanno, seguendo con entusiasmo la famosa Yellow Brick Road fino a Oz in una location perfetta con snack gustosi e tanto divertimento.

Nel tentativo di rafforzare la propria presenza nell'area dello stato di Upper New York, oltre a supportare la comunità francese nella parte settentrionale dello stato, BARNES New York si espanderà con una nuova agenzia che aprirà molto presto nella regione di Westchester. BARNES è a tua disposizione per supportarti in tutti i tuoi progetti immobiliari, nella stessa New York City o in tutta l'area metropolitana. Non esitare a Contattaci.

————————
A PROPOSITO DI FASNY

Il Scuola franco-americana di New York (FASNY) è una scuola diurna internazionale, indipendente e mista che fornisce un'istruzione globale a circa 800 studenti della scuola materna fino alla classe 12. FASNY è l'unica scuola nell'area metropolitana di New York accreditata per offrire sia la Baccalaureato Internazionale e il diploma di maturità francese. FASNY si trova nella contea di Westchester, NY, con campus in Larchmont e Mamaroneck.

Nuova edizione internazionale di BARNES Magazine Primavera-Estate 2021

Siamo lieti di annunciare l' uscita di BARNES MAGAZINE #29 , fresco di stampa. Questa edizione internazionale primavera-estate presenta Alain-Dominique Perrin , presidente della Fondazione Cartier per l'arte contemporanea. Ci accoglie nella sua casa di Verbier, uno splendido chalet affacciato sulla valle delle Alpi svizzere, e racconta la sua straordinaria carriera, fortemente segnata e definita dalla creatività nel mondo del lusso, dalla passione per l'Arte e dalla sensibilità per i grandi vini e il patrimonio simboleggiato dall'acquisizione e dalla ristrutturazione del castello di Lagrézette, vicino a Cahors.

Naturalmente, questa nuova edizione ti permetterà anche di essere completamente aggiornato con le ultime novità nei campi del design , scoprendo mobili d'architetto unici, architettura , arte , vino , eco-yacht , ed eventi, se sei interessato ad alta Cucina francese o golf, oltre a un campione di proprietà immobiliari delle località più alla moda.

BARNES continua la sua avventura globale espandendo e presentando proprietà dai nuovi uffici in poi Lago di Como, nel Principato di Monaco e in Beaulieu-sur-Mer.

Richiedi la tua copia gratuita e buona lettura!

Nuova edizione della rivista BARNES con l'ospite principale in copertina e varie immagini sullo sfondo che rappresentano l'arte e il settore immobiliare.

Contattaci

Incontra il membro: Yann Rousseau, Managing Partner, BARNES New York – la Camera di Commercio franco-americana

Incontra il membro: Yann Rousseau, Managing Partner, BARNES New York

Intervista della Camera di Commercio franco-americana

Yann Rousseau, Managing partner di BARNES New York, ha avuto il privilegio di essere intervistato dalla Camera di commercio franco-americana questa settimana. Scopri di più sull'uomo che guida l'agenzia BARNES nella Grande Mela.

Originario della Francia, Yann è cresciuto a Parigi, ma ora considera Bordeaux e Arcachon la sua casa. Ha completato tre master in ingegneria ambientale, economia ambientale e gestione del vino e degli alcolici. Ha vissuto in più di una dozzina di città in sei paesi e tre continenti (Francia, Seychelles, Regno Unito, Italia, Burkina Faso, Stati Uniti).

Dopo aver lavorato per diversi anni nel campo dello sviluppo e dell'aiuto umanitario (Nazioni Unite, governo francese, governo delle Seychelles, settore privato...), Yann ha deciso di trasferirsi negli Stati Uniti e intraprendere una nuova carriera. Stabilitosi originariamente a Miami, ha iniziato la sua carriera come consulente immobiliare nel 2013.

Da allora Yann assiste i clienti da affitti modesti a case lussuose, nuovi sviluppi e acquisizioni redditizie sia per scopi di flusso di cassa che per guadagni in conto capitale. Per lui si tratta di supportare ogni singolo cliente, indipendentemente dal suo budget e dalle sue intenzioni, per realizzare i suoi progetti immobiliari in piena serenità e fiducia. Crede nelle relazioni a lungo termine che passano gradualmente da inquilino, proprietario e investitore.

FACC-NY: In qualità di ingegnere con un background in economia e nel settore pubblico e privato in 6 paesi in 3 continenti, cosa ha guidato la tua decisione di lavorare nel settore immobiliare con Barnes New York? 

In realtà è iniziato per fortuna quando mi sono trasferito negli Stati Uniti (Miami) per seguire mia moglie, che è originaria del sud della Florida. Sua madre ha un modesto portafoglio immobiliare e siccome allora non avevo un grande piano di carriera, mi ha chiesto di occuparmene mentre stavo cercando di capire le cose. Mi è piaciuto scoprire un nuovo settore e iniziare una nuova carriera negli Stati Uniti. Sono entrato in una società di intermediazione di boutique a Miami, e poi sono entrato rapidamente nell'ufficio di BARNES. Dopo un paio d'anni lì, BARNES mi ha dato l'opportunità di rilanciare l'operazione a New York. Quindi ci siamo trasferiti a nord alla fine del 2018 e ho riaperto BARNES NY insieme al mio partner Christophe Bourreau. Due anni dopo, abbiamo reclutato 12 agenti e abbiamo raddoppiato il miglior anno di attività mai registrato per l'ufficio. E stiamo per aprire una nuova agenzia, a Larchmont, che copre l'area di Westchester.   

FACC-NY: Come valuta lo stato attuale degli immobili nel periodo Post-COVID?

Difficile da definire con precisione perché la situazione resta fluida. Tutti hanno sentito parlare di un esodo da Manhattan, ma quando guardiamo al terzo e quarto trimestre del 2020, i numeri sono in realtà persino migliori di quelli che erano allo stesso tempo nel 2019. C'è ovviamente un "recupero" non trascurabile effetto, dove gli ultimi due trimestri tendono a compensare un inizio 2020 molto lento. Ora, nel 2021, possiamo assistere a una forte ripresa dal lato della rivendita, anche se il mercato rimane teso sul fronte degli affitti. È sicuramente un mercato di inquilini, e in qualche modo rimane un mercato di acquirenti anche se in proporzioni minori rispetto al 2020. Ipotizziamo una diminuzione generale del prezzo (rivendita) di 8% in tutta Manhattan, con alcuni quartieri che resistono meglio di altri. I nuovi sviluppi stanno soffrendo molto di più e possiamo facilmente ottenere sconti a 2 cifre. Per quanto riguarda l'affitto, i proprietari devono lasciare sul tavolo almeno 2 mesi di affitto gratuito per trovare inquilini.

FACC-NY: Quanto spera BARNES New York per la ripresa economica a New York? 

Visto il livello di sofferenza che si registra in tutta la Città, bisogna restare modesti. Sebbene i rappresentanti del settore si impegnino a farci classificare come lavoratori essenziali, siamo qui solo per continuare ad assistere i nostri clienti nel modo più sicuro possibile. Le persone devono ancora trasferirsi e trovare un posto dove vivere. Parallelamente, continuiamo a comunicare molto su New York e sull'importanza di un tale investimento immobiliare, in un momento in cui le notizie fanno finta che tutti stiano fuggendo dalla City. New York sarà sempre New York, e questo rimarrà uno degli investimenti più sicuri che si possano fare in un mondo così volatile.

FACC-NY: In genere vedi molte riduzioni di prezzo nella scena immobiliare di New York a causa della pandemia?

Infatti, come indicato in precedenza, circa 8% complessivi a Manhattan per la rivendita e circa 2 mesi di affitto gratuito per gli affitti. Si tratta di una media e alcuni tipi di proprietà, ad esempio case a schiera o unità di alto lusso, soffrono meno e sembrano resistere bene alla tempesta. Inoltre, i quartieri più ricercati (SoHo, Tribeca, prime UES...) non hanno subito un gran colpo, se non del tutto, a differenza di quelle aree che dipendono fortemente dalle forze del mercato. L'esempio “migliore” è rappresentato dal Financial District e dalle principali Università (NYU/Columbia), dove la mancanza di presenze ha sicuramente avuto un impatto sul mercato locale. Inoltre, i nuovi sviluppi sono i più colpiti dalla pandemia, perché le loro scadenze (regolamentari o finanziarie) li spingono a spostare il loro inventario a quasi tutti i costi. Gli sconti per questa classe di attività possono facilmente variare oltre 20%, il che è assolutamente senza precedenti; in passato i margini di negoziazione per le nuove costruzioni tendevano ad essere prossimi allo zero.  

FACC-NY: Come si fa a scegliere gli annunci nella nuova normalità? Quali sono le caratteristiche che rendono oggi un luogo particolarmente appetibile per gli acquirenti? 

Come ci si può aspettare, tutto ciò che offre un senso di spazio, aria, respiro o verde, oggi rappresenta un vantaggio più forte. In passato, le persone non sembravano preoccuparsi troppo di una vista ostruita e stavano invece bene con un piano basso in una strada buia, purché la posizione fosse ottima e le dotazioni in abbondanza. Ora, acquirenti e inquilini si rendono conto che potrebbero dover trascorrere molto più tempo nel loro appartamento e durante il giorno, quindi devono essere in grado di sentirsi meno claustrofobici. Le case a schiera sono un must in questo senso. E, naturalmente, gli accordi "flex" sono ora un must. Le unità con spazi aggiuntivi (tane, angoli, logge…) che possono essere utilizzati per gli uffici domestici sono più attraenti che mai. 

FACC-NY: In quali tipi di fasce di prezzo stai vedendo il maggior movimento in questo momento?

Tutti cercano un accordo ma la gente deve ancora traslocare e trovare un tetto. Fondamentalmente, non abbiamo visto un grande cambiamento nei punti di prezzo perché, per quanto le proprietà a prezzo d'ingresso saranno sempre ricercate, le persone che possono acquisire proprietà multimilionarie sono sparse in tutto il mondo. E sono loro che ora hanno un occhio particolare al mercato per vedere quali sono le opportunità. D'altra parte, abbiamo lentamente iniziato a vedere alcuni punti di prezzo che non vedevamo da tempo nella City, come unità condominiali sotto $500k o cooperative sotto $400k. Il punto di ingresso si sta sicuramente abbassando e si vende con uno sconto.

FACC-NY: Cosa ti ha portato a unirti alla comunità FACC-NY?

Originariamente siamo un'azienda francese, con solide radici in Francia, dove si svolge la maggior parte dell'attività di BARNES. È naturale per noi essere un membro attivo della comunità francese ovunque abbiamo un ufficio, e la Camera di Commercio è spesso un eccellente relè a tal fine. Inoltre, siamo spesso il punto di ingresso per aziende e privati che si trasferiscono nella City dalla Francia (o da aziende francesi), quindi ha assolutamente senso per noi essere membri della Camera. Serviamo tutte le parti interessate, ma la nostra clientela principale rimane strettamente legata alla Francia.

Leggi l'articolo sul sito FACC

Editoriale di Thibault de Saint-Vincent, presidente di BARNES

“La speranza è un prestito fatto alla felicità.” Giuseppe Joubert

Nelle ultime settimane, il mondo ha attraversato una crisi senza precedenti a causa della diffusione esponenziale del COVID-19. Uno dopo l'altro, i paesi sono entrati in isolamento e le loro economie sono state quasi paralizzate.

Vorremmo rendere omaggio a tutti coloro che sono coinvolti in questa battaglia: al personale sanitario in primis, per la loro lotta incessante e il loro coraggio e determinazione mentre cercano di arginare la pandemia; e a tutti coloro che lavorano per fornire servizi essenziali (farmacisti, negozianti, cassieri, camionisti, netturbini, servizi di sicurezza, ecc.). Tutte quelle occupazioni sottovalutate, senza le quali la nostra vita quotidiana sarebbe insopportabile. Per quanto riguarda il settore immobiliare, desideriamo ringraziare anche i notai e le banche che hanno recentemente intensificato i loro sforzi per consentire ai nostri clienti di finalizzare le loro operazioni. Infine, vorremmo estendere un segno di amicizia a tutti i nostri team, ai nostri partner e ai nostri clienti per ringraziarli della loro fedeltà e per assicurare loro il nostro sostegno. Vorremmo dire quelle due semplici parole che tante volte si dimenticano: grazie.

Molti di voi si interrogano sul futuro del mercato immobiliare di fascia alta in cui BARNES è diventato un punto di riferimento grazie alla vostra fiducia. Rimanendo fedeli ai nostri valori di attenzione e vicinanza, abbiamo cercato di soddisfare tutte le vostre esigenze e continueremo a farlo. Le prime informazioni disponibili mostrano che gli immobili di lusso supereranno la tempesta. Sebbene abbiano rallentato, le transazioni continuano. I tassi di cancellazione e prelievo sono bassi e le pressioni al ribasso sui prezzi rimangono limitate a un piccolo margine in tutte le nostre destinazioni.

In un momento di grande scetticismo sul mercato azionario, quando la liquidità sembra rischiosa, l'immobiliare di fascia alta sta affermando il suo status di rifugio sicuro. Tutti, infatti, possono misurare il prezioso vantaggio che il possesso di un immobile premium porta durante questo periodo di lockdown. Un investimento solido e vitale, mattoni e malta si stanno dimostrando un bene inestimabile in questi tempi difficili.

In questa situazione altamente volatile, avere una visione chiara del mercato e del suo ambiente è di cruciale importanza. Grazie alla sua conoscenza del territorio, alla qualità della sua esperienza e alla portata dei suoi servizi, BARNES è in grado di fornire una risposta precisa alle vostre esigenze quando si tratta di arte di vivere. La sua vasta esperienza l'ha vista sopportare e superare numerose crisi. La sua visione globale e costantemente aggiornata la pone come garante di un arbitrato chiaro ed immediato.

Sia ora che in futuro, saremo al vostro fianco per sostenervi e guidarvi nelle vostre scelte rimanendo fedeli ai valori che ci uniscono. Insieme, supereremo la tempesta e ne usciremo più forti.

Prendetevi cura di voi e delle vostre famiglie. E soprattutto non perdere la speranza.

Perché nelle parole di Joseph Joubert, la speranza è un prestito fatto alla felicità.” Cosa potrebbe esserci di più appropriato e stimolante in questi tempi che avere la felicità come creditore.

Thibault de SAINT VINCENT, Presidente del Gruppo BARNES

Webinar – L'impatto del Covid-19 sul mercato immobiliare di New York

Webinar BARNES New York
L'impatto del Covid-19 sul mercato immobiliare di New York

In considerazione di questi tempi difficili e degli eventi turbolenti dell'attualità, su Venerdì 10 aprile alle 15:30 (ora di Parigi), ore 9.30 (ora di New York), BARNES ha condiviso con voi la sua visione della situazione attuale, le modifiche nella sua organizzazione interna, nel modo in cui comunica con i suoi clienti e nella sua interazione con i mercati in cui la rete è presente, in particolare il New York mercato. È comprendendo il contesto attuale, pur rimanendo il più possibile concreti, con cifre e dati a sostegno, che potremo, con prudenza e umiltà, preparare il futuro.

Nel giro di un mese, il mondo come lo conosciamo è stato profondamente colpito da una pandemia di rara violenza, senza precedenti e con molte ripercussioni. In Europa, come nei principali stati degli Stati Uniti, il contenimento è diventato obbligatorio e molte aziende e indipendenti temono le settimane e i mesi a venire. Molti esperti parlano con certezza dei prossimi passi, con la maggior parte di queste previsioni che vengono regolarmente contestate dopo pochi giorni.

In quanto tale, BARNES New York ti ha offerto un conferenza virtuale dal vivo in francese durante il quale sono stati discussi i seguenti temi:

  • Introduzione e panoramica dei principali mercati immobiliari nel mondo in cui BARNES è presente. Di Thibault de Saint Vincent, Presidente del Gruppo BARNES.
  • Concentrati su New York. Di Christophe Bourreau, Manager Partner BARNES New York.
    • Il nuovo quadro normativo attuale
    • Impatto sulle transazioni in corso
    • Come hanno reagito acquirenti e venditori nelle ultime due settimane?
    • Quali sono gli effetti sul mercato degli affitti?
    • Possibili conseguenze a breve e lungo termine
    • Come stanno reagendo gli immobili commerciali a New York e negli Stati Uniti? Di Miriam Driot, agente immobiliare ed esperta commerciale BARNES New York
  • Finanziamento: come stanno reagendo le banche?

Con la partecipazione di Rachel Brunet – lepetitjournal.com, Editore dell'edizione di New York.

Contattateci per maggiori informazioni

it_ITItalian
Consenso sui cookie con banner sui cookie reali